BCC FANO: consegnati i Bonus bebè e presentate le novità dedicati ai giovani

0
821

FANO – Nuovo sportello bancomat al Lido, con annesso un punto di ritrovo per i giovani e una sede interamente dedicata ai servizi assicurativi per essere sempre più vicini alle esigenze delle famiglie. Due novità che il Direttore generale della Banca di Credito Cooperativo di Fano Giacomo Falcioni ha lanciato sabato pomeriggio, nell’ambito della manifestazione “Banca&Famiglia” alla Villa del Balì di Colli al Metauro, dando il benvenuto ai 121 nuovi nati che hanno ricevuto l’ormai tradizionale bonus bebè del valore di 250 euro l’uno. «Segnali d’attenzione rivolti alla clientela di ieri, di oggi e di domani – ha osservato Falcioni – perché il nuovo sportello bancomat che aprirà in viale Cairoli, al Lido, entro il mese di ottobre si inserisce nella logica di un luogo di collegamento tra i giovani, la BCC Fano e le attività sociali ed economiche rivolte al territorio».

Sempre nell’ottica del sostegno alla famiglia inteso come primo motore del benessere sociale, culturale ed economico locale, si inserisce il progetto di “protezione a tutto tondo” elaborato da BCC Fano con il canale banca-assicurazione. «Il concetto di tutela per la famiglia – precisa Falcioni – è fondamentale: basti pensare alla casa, al reddito, alla tutela della salute e di tutti i beni primari per le famiglie. Ecco perché sono stati studiati pacchetti ad hoc per garantire al meglio la protezione familiare. Accanto a questo, soprattutto in un momento di ripresa dell’economia, BCC Fano si affianca alle famiglie e ai soci con finanziamenti per acquisto prima casa, per supportare particolari esigenze familiari e, in generale, per sostenere le necessità più varie dei nostri soci anche attraverso l’iniziativa particolarmente gradita denominata “I tuoi desideri”, che quest’anno torneremo a proporre nel periodo natalizio».

È la consolidata mission di una banca che, a dicembre prossimo, si prepara a tagliare l’importante traguardo dei 110 anni di storia forte di uno stretto rapporto col territorio, quasi 9mila soci, più di 33.000 clienti e 152 dipendenti che vivono tutti in questo territorio. I dati di bilancio al 30 giugno scorso sono assai confortanti e consentono di guardare con fiducia alla ripresa e al futuro: utile a 1,7 milioni di euro; fondi propri pari a 104,2 milioni di euro e il CET1 (Common Equity Ratio: capitale primario) a 21,7%. Molto positiva anche la raccolta che si attesta a 1.263 milioni di euro (+ 52 milioni rispetto al 31/12/2020).

«La manifestazione Banca&Famiglia, con la consegna dei bonus bebè, è un preciso segnale di attenzione alle giovani coppie con figli, un primo mattoncino di quell’educazione al risparmio ispirata ai sani valori del credito cooperativo – ricorda il presidente BCC Fano Romualdo Rondina -. Nell’arco di 12 edizioni la banca ha erogato 357.000 euro in favore di 1.428 bebè ed è un’attività di soddisfazione realizzata con i giovani e per i giovani che si aggiunge a una serie di iniziative sociali, culturali e formative che la banca porta avanti incessantemente in ogni momento dell’anno».

Tra le tante dedicate ai più piccoli e alle loro famiglie spicca il nuovo corso per neogenitori sul tema “La salute del bambino da 0 a 5 anni” in programma nella primavera 2022. Tre incontri gratuiti dedicati a Soci BCC Fano e dipendenti che saranno tenuti da Lisa Tonelli, pediatra di famiglia, pronta a trattare il tema delle malattie intercorrenti (esantematiche, febbrili, ecc.) e a dispensare utili consigli su come affrontarle. Annalisa Pedini, pediatra che opera presso l’ospedale Infermi di Rimini, affronterà invece il delicato tema dell’obesità infantile dai 4-5 anni in poi. L’ultimo incontro sarà con il pediatra Gabriele Tonelli che parlerà dei bilanci di salute, cioè momenti cadenzati nei primi tre anni di vita e fondamentali per monitorare il corretto sviluppo psicomotorio del bambino.

La manifestazione “Banca&Famiglia” si è svolta in sicurezza e in un’atmosfera di festa nell’ampio prato antistante la Villa del Balì, location ideale per un pic nic familiare su un balcone naturale che domina la vallata del Metauro. «Con la ripartenza dell’economia turistica – ha detto il presidente della Fondazione Villa del Balì Roberto Lauri – abbiamo proposto molte iniziative per famiglie e non vediamo l’ora di poter riaprire anche alle scuole di tutta Italia. Poi, grazie alla disponibilità degli altri due fabbricati adiacenti alla Villa, c’è l’idea di realizzare in questo luogo un vero e proprio “Colle delle scienze”, in grado di diventare un richiamo culturale e turistico di indiscusso valore per tutto il territorio».

Il personale della Fondazione, con ingressi scaglionati, ha poi accompagnato le famiglie in una speciale visita guidata al Museo e al Planetario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here