Art. 32 Onlus presenta un progetto per l’Ospedale

0
1182

FOSSOMBRONE – Art. 32 Onlus ha elaborato un’articolata PROPOSTA DI SPERIMENTAZIONE GESTIONALE DI PRESTAZIONI  DIAGNOSTICHE PRESSO LA STRUTTURA DI FOSSOMBRONE, ANCHE AI FINI DELLA RIDUZIONE DELLE LISTE D’ATTESA E DEL MIGLIORAMENTO DELL’APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA. Il progetto è stato inoltrato, il 16 aprile u.s.,  alla Direzione del Servizio Sanità, alla Direzione Generale di Asur Marche, alla Direzione dell’Area Vasta nr. 1, alla Direzione dell’Agenzia Regionale Sanità.

Il progetto prevede il contributo organizzativo di Art. 32 Onlus per l’attivazione di sedute aggiuntive quotidiane, anche pomeridiane e/o serali, per l’erogazione dei servizi di diagnostica radiologica e cardiologica, con le seguenti modalità:

  • Le sedute saranno riservate a soddisfare le richieste U (Urgenti, 72 ore) e B (Breve, 10 gg.);
  • Le prestazioni saranno prenotate direttamente dal Medico di Medicina Generale dei distretti di Fossombrone e di Mondavio, mediante sistema di prenotazione. In tal modo si intende intervenire sul governo della domanda, assicurando l’appropriatezza prescrittiva, migliorare il servizio all’utente, consentire al MMG di approfondire la diagnosi in tempi certi.
  • Le prestazioni sono erogate in regime istituzionale pubblico, previo pagamento del ticket sanitario, ove dovuto.
  • L’esito dell’esame e la relativa documentazione sono archiviate informaticamente per essere consultate online da parte del Medico di Medicina Generale. Copia cartacea è comunque consegnata al paziente al termine della prestazione.

Gli step di progetto prevedono la verifica, a 60 giorni dall’avvio delle attività, della possibilità di estendere la prenotazione diretta ad altre equipes territoriali dei MMG. Sono altresì previste verifiche semestrali dei risultati raggiunti ed eventuale soluzione delle criticità residue.

Il progetto proposto non comporterà costi aggiuntivi per Asur Marche e consente di conseguire i seguenti benefici:

  • Miglioramento della qualità del servizio erogato agli utenti e della qualità dell’assistenza;
  • Riduzione delle liste di attesa. Esemplificativamente, nel settore della diagnostica per immagini, il sistema, a regime, consentirà di erogare mediamente almeno 60 TC (2 sedute aggiuntive settimanali) e 130 prestazioni di radiologia, ecografia, ecc. (3 sedute aggiuntive settimanali); considerando anche l’effetto positivo sul governo della domanda determinato dal contemporaneo miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva, è stato previsto il raggiungimento dell’obbiettivo di dimezzare i tempi di attesa entro un anno dall’avvio del progetto, assicurando al contempo l’erogazione delle prestazioni a priorità Urgente e Breve immediatamente, ovvero sin dall’avvio del progetto.
  • Maggiore efficienza del Punto di Primo Intervento dovuto alla maggiore disponibilità di personale in servizio per le attività diagnostiche;
  • Vantaggio economico per il servizio sanitario connesso alla maggiore produttività di strutture ed attrezzature aziendali e risparmio sugli importi del nomenclatore regionale;
  • Miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva e risparmio economico connesso.

Data l’importanza del progetto, che farà del nostro ospedale un punto di riferimento per l’intera Area Vasta nr. 1, confidiamo che l’Amministrazione Comunale di Fossombrone vorrà fornire il proprio contributo in termini di collaborazione e sostegno all’iniziativa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here