Arriva a Fano la campagna “Se guidi con la testa, il cuore non si arrende”

7
1640

FANO – “La campagna “SE GUIDI CON LA TESTA IL CUORE NON SI ARRENDE” arriva anche a Fano. Dal 15 al 22 Maggio2016 si svolgerà la Campagna Nazionale per la Sicurezza Stradale promossa allo scopo di incrementare la consapevolezza dei cittadini sulle tematiche della sicurezza della strada, tutelando anche gli utenti vulnerabili, come i pedoni; infatti poche e semplici precauzioni possono scongiurare ogni pericolo, tra cui la morte. La maggior parte degli incidenti accade per la mancata osservazione del codice della strada, perché Non si sono allacciate le cinture di sicurezza o il casco, perché ci si è messi alla guida alterati dalle sostanze stupefacenti o dall’alcool o perché si sta usando il cellulare in maniera scorretta.
In questi giorni, in concomitanza a quest’ evento, il Dipartimento Tutela Vittime Fdi -An sta divulgando una campagna di sensibilizzazione dal titolo “SE GUIDI CON LA TESTA IL CUORE NON SI ARRENDE” dove le regole per la sicurezza stradale vengono sintetizzate in un decalogo.
1)Allaccia sempre la cintura di sicurezza e dalla allacciare a chi viaggia con te. Se guidi la moto indossa il casco e assicurati Che sia allacciato bene.
2)Se devi guidare non bere alcolici. Quando non sei in condizioni psicofisiche adeguate è preferibile non mettersi proprio alla guida.
3)Fare uso di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida può mettere a rischio la tua vita e quella degli altri. Non farne uso se devi guidare.
4)L’alta velocità è la causa primaria di morte per incidente stradale. Non superare mai i 50km in città, i 90km sulle strade extraurbane ed i 130 km in autostrada.
5)Non usare il cellulare mentre guidi. L’uso del cellulare riduce la concentrazione alla guida e la distrazione può essere fatale.
6)Evita qualsiasi distrazione mentre sei alla guida. E vita di manovrare la radio o di accendere una sigaretta.
7)Ricorda che chi guida un mezzo è anche responsabile delle persone trasportate. Non far entrare in macchina più persone del n consentito.
8)Non ridurre mai la distanza di sicurezza rispetto al veicolo che ti precede. Se rispetti la distanza di sicurezza diminuiscono le possibilità di tamponamento.
9) Nelle ore notturne o in condizioni di visibilità non adeguate per nebbia o pioggia diminuisci la velocità per poter avere il controllo sugli imprevisti.
10)Non dimenticare mai che per quanto tu possa essere prudente mentre guidi i pericoli possono venire anche dagli altri.
E per finire… ricorda sempre la regola della vita:AL PRIMO POSTO LA VITA.
Rispettare queste regole e guidare con prudenza rispettando il codice della strada possono prevenire o almeno ridurre gli effetti nefasti nelle inprovvise situazioni di pericolo causate da altri o da un imprevisto.
Certo è Che nessuno di noi ha in mano le chiavi del destino, ma un dovere lo abbiamo tutti:quelli di sensibilizzare il più possibile a non attuare quei comportamenti lesivi o potenzialmente tali da rovinare per sempre la vita propria o quella degli altri.
Ci vedremo nelle strade, nei mercati e davanti alle scuole per distribuire il nostro promemoria con il decalogo, sperando di fare cosa gradita e non solo chiacchiere come spesso qualcuno fa, solo per avere un po’di visibilità”.

Elisabetta Ragonesi, Coordinatore regionale Dipartimento tutela Vittime Di Violenza Fdi-AN

Foto Internet

7 COMMENTS

Rispondi