Annullato Il Paese dei Balocchi: “I bambini devo poter essere liberi di abbracciarsi e giocare insieme”

0
411

FANO – Una decisione sofferta ma inevitabile. Nel rispetto delle norme e nel rispetto della natura stessa della festa che piuttosto che perdere d’identità, preferisce prendersi un anno di pausa.

Il Paese dei Balocchi alza ufficialmente bandiera bianca e comunica l’annullamento dell’edizione 2020 in programma dal 20 al 23 agosto.

Lo ha stabilito il consiglio direttivo dell’associazione riunitosi ieri sera nella sede di Bellocchi per valutare i pro e i contro di un’organizzazione che, per ovvii motivi, sarebbe stata molto diversa rispetto a quella cui le magliette arancioni ci hanno abituato.

“Il Paese dei Balocchi – afferma ironicamente il presidente, Michele Brocchini – è la festa dell’assembramento per eccellenza. Negli anni siamo cresciuti tanto come contenuti e come pubblico diventando punto di riferimento di intere famiglie della nostra provincia e di turisti. Organizzare la 17esima edizione con le giuste limitazioni imposte dai vari decreti avrebbe significato snaturarla, a cominciare dagli ingressi contingentati. Per ogni bambino felice che sarebbe entrato ce ne sarebbero stati altri costretti a rimanere fuori e questo non lo possiamo permettere. Da noi e con noi i bambini devono poter essere liberi di giocare insieme tra loro e abbracciarsi, pertanto preferiamo fermarci un anno e prepararci per il 2021 nella speranza che tutto possa tornare a svolgersi come consuetudine”.

Un altro aspetto da non sottovalutare è poi quello dell’allestimento che, com’è noto, per quanto riguarda la festa di Bellocchi è imponente, vedi la grande Balena, il Pinocchio gigante, la casa di Geppetto e della Fata Turchina e Lucignolo Sparabolle: assemblare tutte queste attrattive e disporne solo a mezzo servizio non avrebbe avuto senso.

“In questi mesi di incertezza – riprende Brocchini – siamo stati alla finestra e abbiamo sempre lavorato in funzione dell’organizzazione, ma arrivati a questo punto le incognite sono troppe pertanto abbiamo deciso di concentrare i nostri sforzi verso agosto 2021 con qualche anticipazione anche durante l’autunno”.

Se c’è una cosa che caratterizza Il Paese dei Balocchi, infatti, è quella di non limitarsi alla sola festa agostana ma di fare attività con i più piccoli tutto l’anno e così sarà anche nel 2020 dove è in via di definizione un calendario di attività, per grandi e bambini, alcuni legati al 100esimo anniversario dalla nascita di Gianni Rodari, fino ad arrivare al Natale dove, per il terzo anno consecutivo, l’associazione di Bellocchi è pronta per arricchire il progetto Via dei Ciliegi e dei Bambini in Via Garibaldi.

Rispondi