Uomo trovato carbonizzato, forse la vettura era chiusa dall’interno

Uomo trovato carbonizzato, forse la vettura era chiusa dall’interno

SANT’IPPOLITO – Forse l’auto nella quale è stato trovato morto carbonizzato il corpo di  Daniele Francoletti, era chiusa dall’interno. E’ uno dei pochi particolari emersi dalle indagini che stanno tentando di fare luce sulla tragica fine dell’imprenditore agricolo senigalliese di 34 anni trovato cadavere ieri nella sua auto, una Fiat Grande Punto,  alimentata a diesel a Sant’Ippolito, vicino al fiume Metauro.  Un particolare che farebbe pensare ad un suicidio. Ma la fiamme hanno quasi completamente fuso le lamiere dell’auto e tutto quello che c’era all’interno, rendendo ”difficilissimo” – parole di uno degli investigatori dei carabinieri che lavorano al caso – ogni tipo di accertamento.    Anche le condizioni dei pochi resti della vittima (ufficialmente ancora da identificare), sono tali da rendere impervio l’esame autoptico, che comunque il pm di Urbino Alessandro Cannevale disporrà nelle prossime ore. I primi sopralluoghi dei Carabinieri nella zona del ritrovamento, vicino al fiume, dove Francoletti sarebbe andato a pescare, tenderebbero ad escludere la presenza di altre persone o auto nella zona nel momento dell’incendio.

Condividi:

Rispondi