Ufficio delle Entrate, Talè si attiva per salvaguardare lo sportello fanese

Ufficio delle Entrate, Talè si attiva per salvaguardare lo sportello fanese

FANO – “Ho chiesto un incontro con il direttore Marche dell’Agenzia delle Entrate, dottor Carmelo Rau, per sottoporgli la questione dell’ufficio territoriale di Fano”. Lo annuncia il consigliere regionale Federico Talè, che dopo l’allarme lanciato dal sindaco Massimo Seri sul rischio chiusura dello sportello della città della fortuna si è subito attivato per salvaguardare questo presidio. “Il mantenimento dell’ufficio territoriale fanese – riprende Talè – è di estrema importanza sia per questa città che, non dimentichiamolo, è la terza delle Marche, sia per il suo entroterra, rappresentato dalle valli del Metauro e del Cesano. Un bacino, complessivamente considerato, che supera i 120mila abitanti e le cui dimensioni giustificano ampiamente la presenza della struttura”. “Tra le funzioni della direzione regionale dell’Agenzia delle entrate – aggiunge Federico Talè – ci sono la programmazione, l’indirizzo, il coordinamento e il controllo degli uffici presenti sul territorio ed è per questo che intendo parlare al più presto col dottor Rau. Sono certo che le giuste aspettative dei cittadini di Fano e delle vallate del Metauro e del Cesano saranno tenute in debita considerazione e che si potrà giungere ad una definizione positiva della questione. Eventuali esigenze di ‘spending review’ non possono essere perseguite tagliando tout court il nostro presidio”.

Federico Talè
consigliere regionale

Condividi:

Rispondi