Poderino, in tre tentano di truffare un’anziana

Poderino, in tre tentano di truffare un’anziana

FANO – Ancora una volta una signora anziana vittima di una tentata truffa, oltretutto all’interno della propria abitazione. E’ quanto successo ieri pomeriggio, segnalatoci da un nostro telespettatore. Di seguito riportiamo la nota che è stata inviata alla nostra redazione.

“Intorno alle 14:30 di ieri una signora suona al cancello di casa dei miei in zona Poderino. Premetto che mio padre Tonino ha 76 anni e mia madre Maria 75 e sono ancora abbastanza in gamba, mia madre apre la porta ma non apre il cancello questa signora dice: sono la Marisa.. ma come non ti ricordi? e le sorrideva…le chiede anche di Tonino se era in casa poi anche dei figli ..alla fine mia madre decide comunque di aprire il cancello e le chiede che cosa voleva perché ancora non aveva capito chi fosse. Questa signora stava cercando dei vestiti usati da dare in beneficenza, al momento che mia madre non ne aveva le chiede se può lasciarle una lista con le cose che le sarebbero state utili.Entrata in casa cambia discorso e chiede a mia madre che cosa stesse facendo visto che aveva le mani sporche di pasta, lei stava facendo i biscotti e la signora le chiede la ricetta, nel frattempo era rimasto il portone aperto e fortunatamente mia madre si accorge subito che era entrata una seconda signora, allora si mette a urlare, va verso la seconda persona e si accorge che c’è ne era anche una terza all’ entrata davanti al portone le tre escono velocemente di casa e mia madre chiude subito il portone. Mio padre che era nel giardino non si era accorto di niente e vedendo il cancello aperto lo aveva chiuso e le tre lo scavalcarono per poi fuggire con una macchina. Non oso immaginare che cosa sarebbe potuto succedere se le tre fossero entrate rimanendo sole con mia madre, so solo che queste sono persone infami, senza scrupoli che si approfittano delle persone più deboli, è vergognoso.”

Condividi:
Articoli più recenti

Rispondi