Tagliolini a Ceriscioli: “La priorità per la Regione devono essere le strade”

Tagliolini a Ceriscioli: “La priorità per la Regione devono essere le strade”

PESARO – “La prima cosa che la Regione Marche deve fare è mettere risorse sulle strade, dare una mano ai territori e investire sulla viabilità. Si deve partire dai territori, se non si risolvono prima i problemi delle strade, che si trovano in condizioni pessime e pericolose, è impossibile guardare al futuro”. E’ quanto evidenzia il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini alla vigilia dell’incontro che il presidente della Regione Luca Ceriscioli avrà il 23 luglio con i primi cittadini della provincia.
“Come sindaco di Peglio e come presidente di un ente di area vasta come la Provincia, che ha funzioni di coordinamento dei Comuni del proprio territorio – dice Tagliolini – voglio ricordare che le strade sono una vera e propria urgenza, qualcosa di improcrastinabile. Oltre a problemi di dissesto idrogeologico e altre calamità naturali, la viabilità delle aree interne è stata limitata negli ultimi 30 anni per l’incapacità di una visione strategica. Il vero segnale di cambiamento è confrontarsi con i territori e con loro decidere quali investimenti portare avanti. Mi piacerebbe che il tempo delle decisioni dall’alto, e soprattutto da Ancona, fosse finito”.
Oltre a sollecitare attenzione sulla viabilità delle aree interne, fondamentale strumento di collegamento per i cittadini e per l’economia, Tagliolini si sofferma anche sulle grandi opere al centro del recente incontro tra il presidente della Regione e il ministro alle Infrastrutture Graziano Del Rio. “Non vorrei che Ceriscioli si arrendesse riguardo alla Fano – Grosseto rilanciando sulla Pedemontana. La Fano – Grosseto, la Pedemontana e la Flaminia sono priorità per le aree interne che aspettano investimenti da tanti anni. E’ necessario progettare e concordare un piano strategico della viabilità che possa dare risposte concrete”.

Condividi:

Rispondi