Servizio Civile Regionale: bando di selezione per 422 volontati. Domande entro il 23

Servizio Civile Regionale: bando di selezione per 422 volontati. Domande entro il 23

MARCHE – È disponibile sul Bollettino Unico Regionale il bando per la selezione di 422 volontari, da avviare ai progetti di servizio civile nel periodo marzo 2015 – aprile 2016. L’iniziativa rientra nell’ambito del Piano di attuazione regionale del programma Garanzia Giovani. Il servizio civile potrà essere svolto nel 2015 dai volontari in 34 Enti autorizzati per la realizzazione di 69 progetti selezionati in diversi settori di intervento: assistenza, educazione e promozione culturale, patrimonio artistico e culturale, ambiente e protezione civile (vedi elenchi allegati). Obiettivo principali nell’ambito della strategia regionale è quello di costituire e rafforzare un sistema integrato di servizi che possa accompagnare con efficacia i giovani nella fase di uscita dal sistema di istruzione e/o di transizione verso il mercato del lavoro.

Le risorse sono ministeriali e ammontano a 3,7 milioni di euro (sui 30 totali erogati per Garanzia Giovani). La durata del servizio sarà di dodici mesi e la retribuzione di 433,80 euro lordi mensili. Il prossimo anno sarà pubblicato la seconda tranche del bando per altri 238 posti.

“Garanzia Giovani è un percorso cominciato lo scorso anno ed in questo contesto prende il via anche il servizio civile – ha spiegato l’assessore al Lavoro Marco Luchetti nel corso di una conferenza stampa -. Nelle Marche abbiamo una bella tradizione di impegno e di volontariato e questo bando dà ai giovani l’opportunità di rendersi utili facendo esperienza in vari campi. L’intento è quello di sollecitare i giovani che non lavorano e non studiano verso una strada di qualificazione in un mercato sempre più esigente fornendo un supporto e gli strumenti per sperare in una prospettiva di lavoro. In un momento di crisi in cui il tessuto produttivo si è ridimensionato notevolmente, la disoccupazione dei giovani è un problema che va affrontato con determinazione. La Regione Marche ci sta provando: siamo i primi in Italia dal punto di vista delle iscrizioni al progetto Garanzia Giovani: 23mila adesioni e più di 10mila pacchi di attivazione. Questi numeri ci dicono che il messaggio ai ragazzi è arrivato e ci dà responsabilità importanti in termini di risposte e progettualità”.

In pratica a Garanzia Giovani nelle Marche hanno aderito il 70% dei ragazzi che avevano i requisiti per farlo, contro il 21% della media nazionale. “Molte Regioni – sottolinea ancora Luchetti – non hanno utilizzato le risorse a loro disposizione mentre qui nelle Marche le richieste sono talmente tante che chiederemo al Governo nazionale una ulteriore ripartizione dei fondi non utilizzati per chi invece è in grado di farlo”.

“Questa nuova edizione del bando per volontari del servizio civile connessa al programma di Garanzia Giovani – ha affermato l’assessore alla Cultura Pietro Marcolini – rappresenta un buon esempio di raccordo e cooperazione tra strutture regionali e territoriali. Il risultato ci lascia particolarmente soddisfatti perché tra i progetti selezionati 24 riguardano il settore della cultura e dell’educazione per un totale di 132 giovani che potranno offrire le loro competenze al territorio andando a migliorare i servizi ai cittadini in musei e biblioteche, ed al tempo stesso costruire un bagaglio di esperienze utile alla loro integrazione nel mondo del lavoro. Il bando è infatti diretto a quei ragazzi che vivono in un limbo senza studio e senza occupazione, con l’auspicio che possano in questo modo trovare una loro strada”.

“La Regione Marche – ha aggiunto l’assessore ai Servizi Sociali Luigi Viventi – continua a investire sui giovani in un momento così critico per la crescita e la tenuta del Paese e lo fa anche offrendo loro l’opportunità di essere utili sul territorio con il servizio civile. Al di là del piccolo riconoscimento economico che i ragazzi percepiranno, il valore aggiunto di questa esperienza sta nel fatto che si tratta di una “scuola di vita” e, per molti, del primo momento importante e strutturato di impegno per la comunità. Sono certo che chi aderirà saprà cogliere questa occasione con entusiasmo e con senso di responsabilità, come hanno già fatto molti altri giovani che negli anni scorsi hanno partecipato ai progetti di servizio civile regionale e nazionale”.

Tutte le informazioni relative alle sedi di attuazione, ai posti disponibili, alle attività, ai servizi e agli aspetti organizzativi e gestionali sono disponibili sui siti internet www.serviziocivile.marche.it e www.istruzioneformazionelavoro.marche.it/Lavoro/GaranziaGiovaniMarche.aspx e sui siti degli enti titolari del progetto. Le informazioni possono essere richieste anche a: REGIONE MARCHE – Via Gentile da Fabriano n. 3 – 60125 ANCONA – tel. 071 8064039 – 071 8064129 – 071 8064193; fax 071 8064105; email servizio.civile@regione.marche.it)

Requisiti per diventare volontario

Possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il 18° e non abbiano superato il 28° anno di età in possesso dei seguenti requisiti:

– essere regolarmente residenti in Italia;

– giovani NEET (non impegnati in attività lavorativa e/o formazione e/o di studio) che hanno aderito a Garanzia Giovani (Fase 0) e sottoscritto il Patto di Attivazione (Fase 1) con uno dei Servizi competenti – GG individuati dalla Regione;

– non aver riportato condanne.

Non possono presentare domanda coloro:

– che hanno già prestato servizio civile regionale (L.R. 15/2005);

– che hanno già usufruito delle misure legate a Garanzia Giovani1.

Non è infine possibile presentare domanda presso un ente in cui si è già prestato servizio civile nazionale o si siano avuti nell’anno precedente rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita.

Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro le ore 14.00 del 23 febbraio 2015.

La domanda deve essere redatta in carta semplice, secondo il modello in allegato al bando. Copia del modello può essere scaricata dal sito internet www.serviziocivile.marche.it. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile regionale. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nel bando.

Procedure selettive

L’ente che realizza il progetto effettua l’accertamento dell’idoneità dei candidati con un esame comparativo dei curricula e con un colloquio volto ad accertare le competenze richieste e la compatibilità dei candidati con il contesto operativo dove si svolge il progetto e/o l’idoneità degli stessi ad operare con la tipologia di utenza alla quale il progetto si rivolge. L’ente, terminata la fase dei colloqui, redige la graduatoria. Nella graduatoria finale sono inseriti tutti i volontari risultati idonei selezionati e idonei non selezionati per mancanza di posti. A parità di punteggio è preferito il candidato più giovane di età.

Avvio al servizio

Il calendario delle partenze prevede queste date:

– 1 marzo 2015

– 1 aprile 2015

– 1 maggio 2015

1

2A

2B

2C

Condividi:

Rispondi