Pesta a sangue la moglie davanti al figlioletto, arrestato boscaiolo

Pesta a sangue la moglie davanti al figlioletto, arrestato boscaiolo

Pesta a sangue la moglie per due ore di seguito di fronte al figlio di pochissimi anni. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato a San Lorenzo in Campo (Pesaro Urbino) un 47enne del posto, boscaiolo. L’accusa è di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’arresto è stato convalidato e per l’uomo c’è ora il divieto di dimora nel comune in attesa del processo. E’ stata la moglie a chiamare il 112 chiedendo aiuto. Quando i militari sono entrati in casa hanno trovato il tavolo rovesciato, seggiole rotte, piatti in frantumi, vetri in terra, quadri gettati nel fuoco. La donna aveva il volto tumefatto, un’ecchimosi all’occhio destro, ferite sulle mani, sul gambe e sul torace. La vittima ha raccontato che il marito, di 12 anni più grande di lei, la picchiava da tempo, specie quand’era ubriaco, e che le violenze avvenivano sempre alla presenza del bambino. Anzi, erano cominciate fin da quando era incinta. E’ stata dapprima portata in ospedale, dove le sono state riscontrate lesioni guaribili in 10 giorni, e poi ha formalizzato una lunghissima denuncia.

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com