Pesca: premio Pesceazzurro a Ermete Realacci. Riconoscimento coincide con la rivoluzione bio della catena self service

Pesca: premio Pesceazzurro a Ermete Realacci. Riconoscimento coincide con la rivoluzione bio della catena self service

FANO  – Il premio PesceAzzurro, ispirato quest’anno al tema della sostenibilità ambientale, sarà
assegnato sabato 7 giugno, nella sede del PesceAzzurro di Fano,
a una figura storica dell’ambientalismo italiano come quella di
Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della
Camera. All’evento parteciperà il presidente di Lega Pesca
nazionale, Ettore Ianì.
Quest’anno, peraltro, in tutta la catena dei ristoranti
self-service del PesceAzzurro (a Fano, Cattolica, Milano
Marittima, Miramare di Rimini) avrà inizio una vera e propria
‘rivoluzione bio’, con l’eliminazione totale della plastica,
pari a un quantitativo di circa 500 quintali annui, lasciando
spazio a prodotti monouso biodegradabili e compostabili al 100%,
certificati dal Consorzio italiano compostatori, per servire le
pietanze e bevande alla clientela. “Abbiamo istituito questo
premio nel 2011 – ha ricordato Marco Pezzolesi, amministratore
unico del PesceAzzurro – per celebrare la rinascita del nostro
locale, vigliaccamente distrutto dall’incendio doloso del giugno
2010. E oggi, rimarchiamo con tristezza che ancora non abbiamo i
colpevoli di questa aggressione. Con la nostra rivoluzione bio,
che parte quest’anno, la scelta è stata obbligata verso
l’esperienza e la preparazione di Ermete Realacci”.

Condividi:

Rispondi