Ordigni bellici: la Guardia Costiera ha incontrato i pescatori

Ordigni bellici: la Guardia Costiera ha incontrato i pescatori

PESARO – Nella mattinata odierna, il Capo del Compartimento Marittimo e Comandante del Porto di Pesaro, Capitano di Fregata (CP) Angelo CAPUZZIMATO, ha incontrato i rappresentanti della Marineria da pesca, delle Cooperative e delle Associazioni di settore operanti nella Provincia di Pesaro e Urbino, in seguito ai recenti articoli di stampa apparsi sui quotidiani locali, relativamente alla presenza di ordigni bellici nelle acque antistanti il litorale di giurisdizione.
Durante l’incontro sono state fornite ai partecipanti le istruzioni e le corrette norme di comportamento da attuare in caso di rinvenimento, durante l’attività di pesca, di eventuali ordigni bellici. I Pescatori sono stati sensibilizzati sull’importanza di segnalare senza ritardo all’Autorità Marittima ogni eventuali rinvenimento di ordigni, affinché le Autorità competenti possano procedere alle operazioni di bonifica, secondo le procedure previste.
A tale scopo è stata illustrata una breve presentazione tecnica sui vari tipi di ordigni bellici che furono utilizzati nel corso della seconda guerra mondiale ed è stata consegnata ad ogni partecipante una sintetica brochure, da tenere a bordo delle unità da pesca, che riassume le manovre corrette da intraprendere in caso di rinvenimento.
Per l’attività informativa e di sensibilizzazione posta in essere, sono stati espressi vivo interesse e sincero apprezzamento da tutti i soggetti intervenuti.

Si ricorda il Numero BLU di emergenza 1530 per segnalare situazioni di pericolo per la vita umana in mare.

Condividi:

Rispondi