Neonata trovata morta in un centro di raccolta rifiuti

Neonata trovata morta in un centro di raccolta rifiuti

OSTRA, ANCONA – Il corpicino di una neonata, con il cordone ombelicale ancora attaccato, è stato scoperto in una ditta di trattamento rifiuti di Ostra, su un nastro trasportatore. L’attività è stata immediatamente bloccata.
Gli inquirenti hanno anche prelevato una busta di plastica macchiata di sangue, forse appartenente alla bimba o alla madre; inoltre stanno esaminando le bolle di conferimento dei vari camion che raccolgono i rifiuti per l’azienda di Casine di Ostra per risalire al luogo di provenienza del corpo.
Sul posto i carabinieri di Senigallia. Il pm Serena Bizzarri ha aperto un fascicolo per infanticidio e occultamento di cadavere in attesa delle risultanze degli esami medico legali.
In 10 anni il numero di neonati non riconosciuti alla nascita dalla madre si e’ ridotto di oltre il 30%, passando dai 410 casi del 2004 ai 278 del 2014, sottolinea l’Organizzazione internazionale “Save children” che nel 2016 ha lanciato la Rete Fiocchi in Ospedale.

Condividi:

Rispondi