Lunedì il Teatro della Fortuna ospita il convegno-spettacolo dedicato alla risata

Lunedì il Teatro della Fortuna ospita il convegno-spettacolo dedicato alla risata

FANO – E’ l’anno della risata per il Carnevale di Fano 2015 che si appresta a vivere l’ultima domenica di sfilate dei carri allegorici il 15 febbraio. E proprio alla risata è dedicato il convegno-spettacolo con ingresso gratuito in programma lunedì 16 febbraio, alle ore 21, al Teatro della Fortuna in piazza XX Settembre dal titolo “Una risata vi libererà: ultimo giorno utile per imparare a ridere”. Durante la serata saranno messe a confronto tre diverse modalità di ridere: lo yoga della risata; la clownterapia, usata nei reparti ospedalieri pediatrici e non; la tradizionale comicità. Modalità diverse per suscitare risate accomunate dagli stessi effetti positivi sul corpo e la mente.

Protagonisti dell’appuntamento saranno Richard Romagnoli, ambasciatore nel mondo dello yoga della risata (la cui pratica nasce nel 1995 da un’intuizione del medico indiano, Madan Kataria), che spiegherà come vivere con più gioia ed entusiasmo la propria vita; il dottor Alessandro Bedini, presidente dell’Accademia nazionale della risata e responsabile del servizio di psicologia clinica ospedaliera dell’Area vasta 1 dell’Asur, che parlerà del contributo decisivo del buonumore alle terapie mediche; Daniele Santinelli, Geoffrey Di Bartolomeo e Oscar Genovese, attori e regista del San Costanzo Show, che illustreranno le tecniche di risata spontanea insegnate agli allievi del loro corso di ginnastica della risata “No yoga, no pilates… Risates”. Nel convegno-spettacolo, coordinato dal giornalista Lorenzo Furlani, dopo una breve introduzione teorica si passerà alla pratica con performance degli ospiti che insegneranno al pubblico come ridere per potenziare le capacità di ciascuno di reagire alle avversità e vivere meglio.

Ridere è una cosa seria perché il riso fa bene alla salute. Così come a Fano il Carnevale è una cosa seria perché come ricorda il sindaco-presidente della Carnevalesca Luciano Cecchini “le risate fanno bene all’economia per la promozione del commercio e del turismo che il Carnevale garantisce e fanno bene particolarmente a chi colpito dalla crisi per il contributo dato alla mensa dei poveri di San Paterniano, 100mila euro complessivamente erogati finora, con la lotteria del Carnevale. Quindi – conclude Cecchini – lunedì sera non mancate al Teatro della Fortuna soprattutto perché imparare a ridere col Carnevale di Fano per vivere meglio in tempo di crisi non costa niente”.

Condividi:

Rispondi