Lo scolmatore riemerge dal fondo del mare. “Sembra il mostro di Loch Ness” (foto)

Lo scolmatore riemerge dal fondo del mare. “Sembra il mostro di Loch Ness” (foto)

FANO – “Sembra il mostro di Loch Ness che emerge dall’acqua”. In tanti questa mattina hanno fotografato il grosso tubo emerso dal fondo del mare e poi l’hanno inviata alla nostra redazione. In realtà si tratta più semplicemente di un tratto del nuovo scolmatore in via Ruggeri, a Fano, che è emerso nella serata di ieri vicino a riva, a causa della mareggiata: l’impresa costruttrice – fanno sapere da Aset – si è già attivata per risolvere il problema, presentatosi durante un primo collaudo. Stamane un sommozzatore ha effettuato alcune verifiche subacquee, l’arrivo del moto-pontone necessario ai lavori di sistemazione è atteso lunedì prossimo, martedì al massimo.

«Il problema è risolvibile zavorrando di più la tubazione – ha affermato Paolo Reginelli, il presidente di Aset spa – L’opera deve ancora esserci consegnata e siccome entrerà in funzione con condizioni di maltempo, ieri è stato effettuato un primo test di collaudo. Le pompe hanno funzionato bene, poi si sono però verificate difficoltà, superabili in breve tempo, al primo tratto della tubazione in mare».

Foto di copertina: Reporter di Strada FANO TV (C. Manna)

Condividi:

Rispondi