Ligabue afono, tappa pesarese annullata, ci vediamo a ottobre.

Ligabue afono, tappa pesarese annullata, ci vediamo a ottobre.

Pesaro – Il concerto di Luciano Ligabue, in programma lunedì 20 marzo all’Adriatic Arena, è stato annullato e spostato al 18 ottobre. Un forfait che era già nell’aria visto che il cantante era già stato costretto nei giorni scorsi a spostare le date del tour per problemi di voce. Assieme alla data di Pesaro saltano infatti tutte quelle previste dal lunghissimo tour.

“Mi hanno diagnosticato la malattia professionale di chi canta” ha scritto oggi sui suoi social Luciano Ligabue. Il tutto sembra essere stato causato da un polipo intracordale che ha interessato la corda vocale sinistra dell’artista e che non gli permette di cantare. Ed è per questo che il cantante emiliano dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico. E spiegando nel dettaglio il cantante ha aggiunto subito dopo l’ultimo concerto delle note personali che spiegano meglio la situazione.

“Dopo 3-4 pezzi del concerto ero quasi afono. Così ho avuto bisogno di farmi visitare ovviamente il giorno dopo e mi hanno detto una cosa che avrei preferito non sentirmi dire ma che purtroppo rientra fra quelle che vengono definite le malattie professionali di chi canta cioè ho un polipo, in questo caso intracordale mi dicono, alla corda vocale sinistra. Il che significa una cosa molto semplice: il polipo non ti permette di poter cantare e quindi io adesso non posso cantare”.

Ed ha aggiunto. “Devo fare un intervento che mi dicono essere abbastanza semplice che però richiede qualche mese di recupero per la piena funzionalità delle corde vocali. Insomma, morale: ovviamente io vengo da diciassette concerti fantastici in cui ho potuto vedere la gioia, l’entusiasmo, la passione di tutti quanti voi che c’eravate e adesso mi tocca spostare, fermare il tour… In realtà non lo fermiamo perché come vi ho promesso io quest’anno vi vengo a trovare “casa per casa”, ve l’avevo promesso a Monza e lo faremo. Ho la mia agenzia che sta facendo il diavolo a quattro ma vorrà fare sì che questo tour si svolga a settembre e ottobre esattamente negli stessi palazzetti, nelle stesse città dove avete già preso i biglietti e quindi io potrò mantenere questa promessa ma soprattutto potrò continuare a godere di quello di cui ho goduto purtroppo per un breve tempo”.

Coloro che volessero richiedere il rimborso dei biglietti acquistati potrà farlo rivolgendosi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro il 14 aprile 2017. Per coloro che hanno acquistato i biglietti online sul sito Ticket One o tramite call center con modalità ‘ritiro sul luogo dell’evento‘, il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto scrivendo all’indirizzo email: ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre il 14 aprile 2017. Per i biglietti acquistati online sul sito Ticket One o tramite call center con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso‘, il cliente dovrà spedire i biglietti, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non il 14 aprile 2017 (farà fede la data del timbro postale) all’indirizzo: icketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).

Condividi:

Rispondi