Le maschere per il viso sono il miglior rimedio naturale per la cura della pelle?

Le maschere per il viso sono il miglior rimedio naturale per la cura della pelle?

Secondo molte donne, la maschera per il viso è uno dei rimedi che andrebbe applicato sulla pelle ogni settimana, al fine di ottenere un viso pulito e sano. Sembra che questo rimedio naturale, grazie ai suoi ingredienti, conferisca alla pelle numerosi benefici e proprietà, rendendola ancora più sana e luminosa.

Ma è realmente così? Scopriamolo insieme in questa breve guida, in cui spieghiamo cosa è una maschera per il viso e, in particolar modo, quali sono gli ingredienti naturali che dovrebbero essere presenti nelle migliori maschere per il viso a seconda del risultato che si vuole ottenere.

Che cosa sono le maschere per il viso?

La maschera per il viso è un prodotto cosmetico che viene applicato per prevenire ed eliminare alcuni disturbi ed inestetismi cutanei a seconda del tipo di pelle presentato. Questo prodotto andrebbe applicato regolarmente una o due volte alla settimana al fine di poter regalare al viso un aspetto pulito, sano, giovane e fresco.

Negli ultimi anni si può asserire che sono molte le donne ad aver adottato questo metodo di cosmetica, confermando la sua totale funzionalità, soprattutto per ottenere un viso più luminoso.

Ogni maschera per il viso viene studiata, perfezionata, testata e prodotta a seconda del tipo di pelle del soggetto utilizzatore, al fine di poter donare ciò di cui quel tipo di pelle necessita, mirando ad un risultato finale ottimale.

A seconda degli ingredienti da cui è composta, una maschera per il viso si può distinguere in base alle seguenti funzioni:

  • idratante
  • rivitalizzante
  • purificante
  • anti age
  • lenitiva
  • nutriente

Grazie alle nuove ed efficaci formulazioni le maschere viso sono anche adatte per lavorare su pelli che presentano cicatrici e/o macchie scure.

I principali benefici che le maschere viso offrono sono i seguenti:

  • ammorbidente ed idratante soprattutto per le pelli secche, aride e sciupate;
  • protettiva da agenti esterni che siano atmosferici oppure chimici contenuti in detergenti o prodotti;
  • aiutare la pelle nello sviluppo di collagene ed elastina, soprattutto in vista del primo stadio dell’invecchiamento cutaneo;
  • regalare elasticità;
  • purificare in caso di pelle grassa;
  • sostenere la riattivazione della circolazione del sangue;
  • illuminare e lenire.

Questa tipologia di prodotto ha, talvolta, le stesse funzionalità delle creme di qualità.

Esistono molteplici maschere viso in commercio, che possono essere acquistate in profumeria, erboristeria o presso gli e-commerce online. Si possono anche preparare in casa, con l’ausilio degli stessi ingredienti naturali utilizzati dalle case cosmetiche più famose.

Ingredienti delle Maschere per il viso

Quando viene realizzata una maschera per il viso, qualsiasi sia la modalità di creazione, si tende ad utilizzare degli ingredienti naturali, senza aggiunta di agenti chimici, conservanti, parabeni, allergeni e di ogni tipo di principio attivo che possa danneggiare la pelle.

Gli ingredienti naturali, che, di norma, vengono utilizzati per una maschera viso idratante sono:

  • Miele
  • Aloe Vera in gel
  • Yogurt

Se invece, ci troviamo davanti ad una maschera che deve avere un’azione nutriente e riparatrice, si dovranno utilizzare, oltre agli ingredienti sopra citati, i seguenti:

  • Burro di Karitè
  • Olio di Avocado
  • Bardana
  • Olio di Jojoba
  • Olio di Mandorle

Nel caso di pelle grassa ed impura, insieme agli ingredienti idratanti, dovranno essere presenti dei principi attivi naturali che vanno a lavorare sulla normalizzazione della produzione di sebo, fornendo un’azione astringente e dermo purificante. (Queste maschere di norma sono aggressive e non devono essere utilizzate dai soggetti che presentano un tipo di pelle sensibile).

Gli ingredienti di norma impiegati sono:

  • Limone
  • Pompelmo
  • Argilla Verde
  • Argilla Bianca
  • Tè Verde
  • Aloe Vera
  • Bardana
  • Aceto di mele

Quando si verificano i primi cenni di invecchiamento cutaneo, si noterà una pelle con un cedimento strutturale verso il basso. Nello stesso tempo si verificherà la comparsa di rughe profonde e alcune macchie scure. In questo caso specifico il collagene e l’elastina stanno rallentando il loro sviluppo naturale ed è quindi necessario utilizzare una maschera che abbia degli ingredienti mirati che possano penetrare all’interno della pelle, sollecitandone lo sviluppo.

Dunque, gli ingredienti che dovranno essere utilizzati per la maschera anti age sono:

  • Estratto di semi d’uva
  • Collagene
  • Acido Ialuronico
  • Miele
  • Olio di Mandorle
  • Olio essenziale di Lavanda

Se si vuole utilizzare una maschera che possa donare nuova luminosità al viso, eliminando le cellule morte e le tossine, questa dovrà avere un’azione sia idratante che esfoliante. In caso di discromie cutanee sarà necessario utilizzare una maschera dal triplo effetto.

Gli ingredienti più utilizzati per questa tipologia sono:

  • Limone
  • Miele
  • Acido Glicolico
  • Aceto di Mele

Concludendo questa breve guida, possiamo affermare che qualsiasi sia la tipologia di maschera scelta a seconda del proprio tipo di pelle, il consiglio è quello di utilizzarla per almeno due volte alla settimana, seguendo le indicazioni riportate sulla confezione o del proprio medico/erborista di fiducia. Risulta, inoltre, fondamentale, prima dell’applicazione della stessa, verificare che la pelle sia pulita, senza alcun residuo di make-up.

Condividi:

Rispondi