La squadra Mobile di Pesaro stronca un traffico di cocaina dalla Romagna. Due uomini e una donna in manette

La squadra Mobile di Pesaro stronca un traffico di cocaina dalla Romagna. Due uomini e una donna in manette

PESARO – La Squadra Mobile di Pesaro e  Urbino ha stroncato sul nascere un nuovo tentativo di insediamento di traffico di cocaina, proveniente dalla Romagna, destinata ai consumatori pesaresi, arrestando tre persone. Si tratta di di giovane albanese, E.A., di 23 anni, della moglie romena, R.S. anche lei ventitreenne, e E.Z., albanese di 33 anni, tutti privi di attività lavorativa. Erano a bordo di un’automobile Bmw, con targa albanese proveniente da Bellaria-Igea Marina (Rimini), che è stata fermata dagli agenti della Mobile, diretta da Stefano Seretti, la sera dell’11 marzo davanti alla caserma “Cialdini”. L’auto era già stata notata in precedenza a Pesaro, in sosta preso alcuni locali. In attesa di  essere perquisita da personale femminile, R.S. è stata sorpresa mentre, con un cane di piccola taglia in braccio, tentata di disfarsi di due involucri in cellophane contenenti 100 grammi di cocaina, nascosti nel reggiseno. Altre due dosi e un involucro con dieci grammi di cocaina sono stati rinvenuti addosso al marito. Si ritiene che i due uomini, con precedenti per droga, intendessero estendere l’attività di spaccio dalla Romagna anche a Pesaro per arrivare a regime durante la stagione estiva con quantitativi ingenti di cocaina, almeno un chilogrammo a settimana. I tre arrestati si trovano nel carcere di Villa Fastiggi dopo la convalida dell’arresto avvenuta ieri, il cagnolino è stato affidato al canile comunale.

Condividi:

Rispondi