Inaugurata alla Combattente una mostra di sculture di sette giovani artisti

Inaugurata alla Combattente una mostra di sculture di sette giovani artisti

FANO – In un luogo incontaminato, foriero dunque di ulteriori e autentici passaggi culturali, la bociofila La Combattente ha allestito nel suo parco, in via Tito Speri 8, una mostra di sculture di sette giovani artisti che hanno frequentato la scuola del Tam (Trattamento Artistico Metalli) di Pietrarubbia, fondata nel 1990 da Arnaldo Pomodoro e diretta successivamente anche dallo sculture cagliese Eliseo Mattiacci. “Le sculture nel parco”, questo il titolo della rassegna, curata da Carlo Bruscia, è stata presentata nei locali della Combattente dall’ex presidente Marino Serafini, dal sindaco Massimo Seri, dall’assessore alla cultura Stefano Marchegiani, dal presidente attuale Enzo Tonelli e dal giornalista rai Giulio Colavolpe. Il critico Massimo Sassi, direttore tecnico del tam ha poi presentato i sette giovani artisti italiano: Lara Aldrovandi, Nadia Galbiati, Manuela Prometti, Luca Vagnini, Luca Zappelli, Alberto Gianfreda e Anna Rakanovic, sottolineando il valore di questa scuola di Pietrarubbia, unica in Europa in quanto gli artisti possono svolgere la loro ricerca in totale libertà formale. Le opere sono state selezionate e collocate nel parco dall’operatore culturale Carlo Bruscia con la collaborazione di Federica Facchini e Davide Leoni. Le installazioni si potranno ammirare tutti i giorni per tutto il periodo estivo.

la combattente tavolo

Condividi:

Rispondi