Francesca Cecchini: “Anche l’Ospedale da Fano a Pesaro?”

Francesca Cecchini: “Anche l’Ospedale da Fano a Pesaro?”

FANO – “Da tempo non si parla più del nuovo ospedale a Fosso Sejore, la giunta fanese non ha proposto alcuna alternativa per una nuova ubicazione, temiamo che questo porti vantaggio ancora una volta alla soluzione, oltretutto mai nascosta da parte del sindaco di Pesaro, di potenziare il polo ospedaliero di Muraglia lasciando alla sede fanese solo servizi secondari.

E’ assolutamente decisivo che l’Amministrazione comunale e il Sindaco stiano bene con gli occhi aperti affinché anche questa struttura di fondamentale importanza della città non sia depotenziata tanto da costringere i fanesi a rivolgersi all’Ospedale di Pesaro.

Ma non solo.

Ciò che preoccupa i cittadini fanesi è il graduale e lento logoramento della città : Il riferimento all’Aset e’ spontaneo, i continui ritardi sulla fusione da parte della giunta fanese, accresce sempre di più l’ipotesi di un accorpamento tra Aset e Marche Multiservizi, temiamo la stessa sorte anche per la sede ospedaliera; ma anche l’allontanamento dalla città di molti fanesi che preferiscono recarsi a Pesaro, incuriositi dall’attivismo estivo del capoluogo. Si è invertita una tendenza !

La nostra stagione estiva è stata privata delle tradizionali manifestazioni quali la Fano dei Cesari e il carnevale estivo si è sostenuta su momenti organizzativi privati che hanno colmato, in parte, il vuoto della presenza della amministrazione con proposte elitarie e condominiali.

Invitiamo il sindaco Seri a tutelare maggiormente gli interessi della città che dovrebbe governare e di scrollarsi di dosso la sudditanza verso Ricci ed il Pd pesarese, vogliamo ricordagli che ora i ruoli sono diversi, sono entrambi sindaci e non più uno assessore e l’altro presidente di provincia.

La città di Fano e chi la amministra deve raddrizzare la schiena e riacquisire l’orgoglio della sua fanesitudine che non si addice alla sua storia e alle sue tradizioni”.

Francesca Cecchini
Segretario La Tua Fano

Condividi:

Rispondi