Fano, controlli della Polizia: un arresto per spaccio e sequestro di capi contraffatti

Fano, controlli della Polizia: un arresto per spaccio e sequestro di capi contraffatti

Gli uomini del commissariato di Fano coordinati dal dirigente Stefano Seretti, nelle giornate di sabato domenica e lunedi scorse hanno effettuato una serie di controlli sul territorio su persone, casolari abbandonati e possibili luoghi di spaccio di stupefacenti concentrati sopra tutto nella zona di metaurilia.
Questa presenza sul campo ha portato gli agenti ad individuare ed arrestare in flagranza di reato nel pomeriggio di ieri un 30 enne tunisino clandestino e senza fissa dimora che, in un canneto adiacente alla ferrovia vicino al sottopasso che conduce nella spiaggia di Metaurilia, dalla mattinata inoltrata portava avanti una notevole attività di spaccio grazie alla folta vegetazione che impediva ogni visuale.
Lo spacciatore colto sul fatto dagli agenti appostati nei paraggi era in possesso al momento dell’arresto di 30 dosi di eroina per un valore di 3000 euro e di 1500 euro in contanti
processato per direttissima nella mattinata di oggi è stato condannato ad una pena di 10 mesi e 2000 euro di multa con obbligo di firma, confiscati soldi e droga.
Altri controlli sulla persona hanno consentito di individuare due persone colpite da mandato di espulsione , una nigeriana di 25 anni accompagnata a roam al centro nazionale espulsioni ed un rumeno di 30 che deve lasciate il territorio nazionale entro 10 giorni.
Controllati diversi casolari abbandonati, in uno dei quali, gli agenti del commissariato hanno ritrovato e sequestrato, 70 capi di abbigliamento contraffatti tra giubbotti e felpe..delle piu note marche sul mercato.

Condividi:
Articoli più recenti
Articoli meno recenti

Rispondi