Drug test sbagliato, scagionato.

Drug test sbagliato, scagionato.

URBINO – “Non aveva assunto anfetamine”. Il Ducato informa dell’assoluzione dell’idraulico di 25 anni che, dopo aver avuto un incidente in auto la notte del 28 luglio 2013 nella sua Apecchio, era inizialmente risultato positivo al drug test ed era accusato di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato scagionato perché “il fatto non sussiste”.Nelle sue urine erano state riscontrate tracce di anfetamine, ma la controperizia sullo stesso campione, fatta effettuare dall’avvocato difensore, ha smentito i risultati di quell’esame. Elaborate un mese più tardi dal laboratorio dell’Università di Perugia, quelle analisi hanno avuto esito negativo: il giovane non aveva assunto né anfetamine né altre sostanze stupefacenti prima dell’incidente. Tesi avvalorata anche dall’esito negativo del test del capello al quale il giovane si è sottoposto volontariamente per dimostrare la propria innocenza.

Condividi:

Rispondi