Crescita formativa e opportunità di lavoro: il Csi presenta il bando di Servizio Civile

Crescita formativa e opportunità di lavoro: il Csi presenta il bando di Servizio Civile

FANO – Un’occasione formativa di crescita, un’opportunità per stare a contatto con i giovani e, cosa che non fa mai male, un modo per guadagnare qualche soldo in un periodo storico dove la mancanza di lavoro continua a essere un problema per le nuove generazioni.
Il comitato provinciale Csi di Pesaro-Urbino (sede di Fano) comunica di essere tra i 13 comitati territoriali che sono stati selezionati dall’ente nazionale per “S Factor”, ovvero il progetto di servizio civile rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni.

Sono 42 i ragazzi che avranno l’opportunità di entrare a far parte della famiglia Csi e ben 5 quelli che saranno selezionati dal comitato pesarese, unico dei 13 ai quali è stato affidato un così alto numero di volontari. Il progetto di servizio civile ha come obiettivo quello di educare ed accompagnare i giovani nella loro crescita e renderli dei cittadini consapevoli e informati.

Grazie alle tantissime iniziative messe in campo sia in ambito sportivo sia in quello aggregativo, il comitato di Pesaro-Urbino già da diversi anni viene scelto dal Csi nazionale e nel tempo ha formato diverse persone che ad oggi sono entrate a tutti gli effetti nello staff, alcuni di loro addirittura nel consiglio direttivo come Diego Casalini, Samuele Cimarelli, Marco Sguazza e Matteo Omiccioli.

I soggetti interessati possono scaricare tutta la modulistica sul sito www.csi-net.it e consegnarla a mano presso la sede del comitato situata all’interno del Palas Allende. I 5 ragazzi che il responsabile del progetto Francesco Paoloni e il consiglio direttivo del Csi sceglieranno, avranno l’opportunità per un anno di vivere appieno il mondo Csi affiancando consiglieri e collaboratori nelle varie manifestazioni in programma come i campionati di calcio a 5 e calcio a 8, l’attività con gli oratori e le scuole, i centri estivi e i corsi di ginnastica posturale per anziani.

Prima di partire a tutti gli effetti con le attività però, i 42 ragazzi (compresi i 5 “fanesi”) effettueranno un corso di formazione di una settimana organizzato dal Csi nazionale, dove personale qualificato dell’ente di promozione sportiva informerà i volontari su quali siano i principi etici e morali che occorre avere per entrare a far parte del progetto.

La domanda di ammissione al bando scade il 28 settembre, dopodiché il comitato provinciale, attraverso incontri e colloqui, selezionerà le 5 persone più idonee che riceveranno dal Csi nazionale un rimborso mensile di 433,00 euro.

Per info: www.csi-net.it e www.csifano.it

Condividi:

Rispondi