Cosa ci fanno questi carri armati in stazione a Senigallia ?

Cosa ci fanno questi carri armati in stazione a Senigallia ?

FANO – La presenza di una trentina di carri armati Ariete è stata segnalata alla stazione di Senigallia, intorno alle ore 13 di lunedì 16 novembre. La foto è stata scattata da un nostro telespettatore e postata anche sui social network. Visto il periodo che stiamo attraversando non è un bel segnale.

carri-armati2

PER SAPERNE DI PIU’

ariete

Il suo progetto nasce dalla necessità della Forza Armata, agli inizi degli anni’80, di ammodernare e rinnovare la linea carri e si è concretizzato con l’introduzione in servizio avvenuta tra il 1995 ed il 2002. Il veicolo, nella sua versione attuale, si configura come un carro armato di concezione classica composto da uno scafo, con motore posteriore e posto di guida anteriore sul lato destro e da una torretta. La bocca da fuoco da 120 mm, il sistema di puntamento auto stabilizzato con unità di elaborazione dati, il rapporto peso potenza e la corazzatura spaziata ne costituiscono gli elementi operativi fondamentali. Duttile sotto il profilo tattico ed operativo, l’Ariete è capace di sparare anche in movimento sfruttando la stabilizzazione della linea di mira e gli asservimenti di elevazione e brandeggio elettroidraulici. ​E’ stato impiegato operativamente, fuori dal territorio nazionale, in Iraq nell’ambito dell’Operazione Antica Babilonia.

Fonte: ESERCITO ITALIANO

 

Condividi:

Rispondi