Convegno a Fano sui vaccini, il Ministro Lorenzin invia un messaggio al Comitato

Convegno a Fano sui vaccini, il Ministro Lorenzin invia un messaggio al Comitato

FANO – “La vaccinazione rappresenta uno degli interventi più efficaci e sicuri a disposizione della sanità pubblica per la prevenzione primaria delle malattie infettive”. Inizia così il saluto che il Ministro della Salute, On. Beatrice Lorenzin, ha inviato al Comitato Scientifico ed ai partecipanti del Convegno “La rivoluzione della comunicazione per le vaccinazioni” che si terrà a Fano il prossimo 2 ottobre alla sala Verdi del teatro della Fortuna.
Un argomento, quello delle vaccinazioni, di grande attualità visto il continuo calo di vaccinazioni effettuate e di contro la ricomparsa di casi di malattie considerate scomparse.
“I vaccini hanno cambiato la storia della medicina e si sono affermati, nel tempo, come strumento fondamentale per la riduzione della morbosità e mortalità. Per questo il diritto a vaccinarsi deve poter essere riconosciuto a tutti”, continua il Ministro, il quale inoltre aggiunge “occorre quindi contrastare i fenomeni di controcultura vaccinaria e soprattutto preoccuparsi di garantire l’alfabetizzazione sanitaria dei cittadini”.
Anche nella Regione Marche si è verificato un pesante calo di quasi tutte le coperture vaccinali e in alcuni casi come morbillo, rosolia, parotite con percentuali che comportano il rischio di un ritorno ad ondate epidemiche. Appare quindi importante riappropriarsi e diffondere una cultura basata sui principi della scienza e di una comunicazione avulsa da elementi emotivi e da interessi di parte partendo proprio da una adeguata formazione degli stessi operatori sanitari con il coinvolgimento dei professionisti della comunicazione.
“Per questa ragione– conclude il Ministro- dobbiamo mettere assieme le nostre energie per far comprendere l’enorme potenza delle vaccinazioni. Bisogna far comprendere a tutti che quanto più alto è il livello di copertura vaccinale raggiunto, tanto minore sarà la circolazione degli agenti patogeni, e che, solo in questo modo sarà possibile l’eradicazione degli stessi, con beneficio anche dei più deboli e sfortunati che non possono essere vaccinati in quanto presentano controindicazioni”.
Per tale motivo Il Dipartimento di Prevenzione di Fano, in collaborazione con SItI Marche, realizza questo Convegno dedicato alla complessa tematica della comunicazione in ambito vaccinale affrontando questo delicato argomento con modalità del tutto nuove. Il Comitato Scientifico composto da Massimo Agostini, Pamela Barbadoro, Daniel Fiacchini, Fabio Filippetti, farà il punto della situazione sulla gestione della “vaccine hesitancy” cercando di capire cosa sta accadendo in Italia ed in Europa nel campo delle attività comunicative a sostegno della pratica vaccinale. Verrà messo a confronto il mondo sanitario con quello della comunicazione, con l’intento di realizzare un manifesto condiviso, sanità e media, al fine di definire linee di comportamento dei giornalisti in tema di corretta informazione scientifica.

Condividi:

Rispondi