Conflitti e la coabitazione tra le religioni, i temi trattati nell’aula magna del Liceo Scientifico “Torelli”

Conflitti e la coabitazione tra le religioni, i temi trattati nell’aula magna del Liceo Scientifico “Torelli”

FANO – “Apertura della scuola al territorio e alla realtà che la circonda” è un’affermazione che rischia di rimanere lettera morta, anche in considerazione di una politica per la scuola spesso fatta più di slogan che di fatti tangibili. Talvolta però sono gli istituti stessi che riescono con le loro iniziative, pur tra mille difficoltà soprattutto economiche, a dare concretezza a tale auspicio. E’ di nuovo la volta del Liceo Scientifico “Torelli” di Fano, che come ormai tradizione da alcuni anni, ha trasformato l’appuntamento mensile dell’assemblea d’istituto in un’occasione di approfondimento e di confronto concreto per gli studenti su importanti temi di attualità . L’aula magna del Liceo è stata infatti lo scenario di un incontro sui conflitti e la coabitazione tra le religioni, sul fondamentalismo islamico e l’inquietante fenomeno dell’Isis. Tre i personaggi (per attività professionale o esperienza personale particolarmente esperti sulle tematiche) che si sono alternati al microfono: il giornalista Magdi Cristiano Allam (di origini islamiche e poi convertitosi al cristianesimo, oggi su posizioni molto critiche nei confronti dell’islamismo e per questo vittima di minacce e sottoposto a tutela); don Vincenzo Solazzi, sacerdote di Fano e incaricato della Chiesa cattolica marchigiana per il dialogo interreligioso, e Hossein Fayaz, scrittore e saggista musulmano di origine iraniana ma da molti anni residente in Italia.
Il confronto si è svolto di fronte ad una attenta platea di alcune centinaia di studenti del triennio del “Torelli”, che hanno poi contribuito alla discussione attraverso interventi e richieste di chiarimento.

Ermanno Lolli
Liceo Scientifico “Torelli”-Fano

Condividi:

Rispondi