141 cantine e 258 etichette: le Marche protagoniste a Vinitaly

141 cantine e 258 etichette: le Marche protagoniste a Vinitaly

ANCONA – Le Marche protagoniste al prossimo Vinitaly che si aprirà a giorni.
Nell’anno del 50° anniversario della Doc del Rosso Piceno e del Verdicchio dei Castelli di Jesi, le Marche confermano la tendenza consolidata negli ultimi anni: Bianchi di punta (Verdicchio, Pecorino e Passerina in testa), 20 denominazioni autoctone dalla forte identità territoriale, biologico in crescita (seconda regione in Italia per l’incidenza del Bio). Sono ancora queste le carte vincenti delle Marche del vino alla 52a edizione di Vinitaly, in programma, a Verona, dal 15 al 18 aprile. Parteciperanno con 141 aziende: 67 presenti in stand singoli tra i vari padiglioni, 74 nell’area della Regione Marche (padiglione 7, C6/7/8/9), coordinata assieme ai due Consorzi regionali (l’Istituto marchigiano di tutela vini con 59 aziende e il Consorzio Vini Piceni con 15 aziende). La “collettiva” della Regione schiera 258 etichette che verranno presentate, nella Terrazza Marche, alla libera degustazione degli operatori. Un successo, questa iniziativa, che ogni anno conferma la positività della proposta, segnalata dalla grande adesione sempre registrata. E a Verona la società agricola la Staffa di Staffolo verrà insignita con il Premio “Benemerito della Viticoltura 2018” Intitolato ad Angelo Betti. Il riconoscimento va ai benemeriti della vitivinicoltura italiana, su indicazione delle Regioni.

Condividi:

Rispondi