Una serata con gli “Amici Senza Frontiere”. Ospite a Fano una delegazione proveniente da Rastatt

0
215

FANO – E’ stata un’allegra e gustosa serata quella proposta da Amici Senza Frontiere al Ristorante Da Bosch Baia Marina, dove si sono ritrovati una sessantina tra soci e simpatizzanti dell’associazione di volontariato che ha fra le sue principali finalità la cura dei rapporti con le città gemellate con Fano. Di qui anche la presenza della nuova vice-sindaca Loretta Manocchi, alla quale il sindaco Luca Serfilippi ha assegnato la delega ai gemellaggi. Qualche giorno prima, in un incontro svoltosi nel suo ufficio presso la residenza municipale, il presidente di Amici Senza Frontiere Massimiliano Barbadoro e la tesoriera Raffaela Pecorelli le avevano già mostrato una fotografia delle relazioni con la tedesca Rastatt, l’inglese St Albans, la polacca Wieliczka, la spagnola Gandia e la francese Saint-Ouen l’Aumône. L’iniziativa conviviale dell’Associazione è servita per approfondire la conoscenza di questa realtà, allo scopo di continuare a portare avanti al meglio una collaborazione con l’amministrazione comunale esistente dal 1999. In quest’ottica è stata importante anche la partecipazione di Mauro Tallevi, il nostro concittadino che vive da tanti anni a Gandia e promotore del succitato gemellaggio. Ha inoltre ricevuto un meritato tributo di applausi Marco Gaggi, il ventenne pilota testimonial di Amici Senza Frontiere che tiene alto il nome di Fano nella categoria Supersport 300 del Mondiale di Superbike distinguendosi nell’attuale classifica come il migliore degli italiani in gara. Sottolineata pure l’adesione della presidente dell’Ente Carnevalesca Valentina Bernardini e dei rappresentanti della Musica Arabita Mauro Longhini e Cristina Bramucci, nel segno della volontà di condivisione del percorso dei gemellaggi. Nell’ultimo weekend è stata peraltro ospite a Fano una delegazione proveniente da Rastatt, in occasione dell’oramai storica manifestazione di rievocazione del periodo malatestiano, composta dagli sbandieratori Fahnenschwinger (gemellati con la Pandolfaccia) e da esponenti della Lebenshilfe (co-partner di Servizi Sociali del Comune, Amici Senza Frontiere e di varie associazioni del nostro territorio per il progetto sulla disabilità “Foresta Nera-Mare Blu”) e della KNG (organizzatrice del Carnevale di Rastatt gemellata con l’Ente Carnevalesca).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here