Un momento di preghiera alla Santa Famiglia per la tragedia del Mediterraneo

0
1345

FANO – Per questa sera alle 21 è in programma alla Parrocchia Santa Famiglia un momento di raccoglimento e preghiera per la tragedia avvenuta gli scorsi giorni nel Mediterraneo.
“Cari amici – afferma Don Vincenzo della commissione Migrantes della dioicesi di Fano, Fossombrone, Cagli, Pergola – dopo l’immane tragedia di nostri fratelli e sorelle nel mare, al cuore del tempo pasquale, mentre prepariamo il giubileo della misericordia, in obbedienza alle indicazioni del santo padre, chiediamoci come questa tragedia all’interno di tante guerre che sconvolgono in modo epocale e irreversibile il quadro geopolitico, possa interagire con la nostra vita cristiana e cambiare radicalmente il nostro modo di pensare la carità verso il prossimo vicino e lontano.
Chi dice che se si vuole aiutare i vicini occorre respingere gli ultimi, se cristiano, sa di mentire spudoratamente perché il nostro Dio si è fatto l’ultimo di tutti per dare a tutti, compresi i vicini, la certezza di non essere mai abbandonati.
La società civile a tutti i livelli è interpellata sul piano dei diritti umani fondamentali se non vuole rinnegare la sua storia e rinunciare ad immaginare il suo futuro.
Le comunità cristiane come sempre nei secoli sono chiamate ad intuire per prime in nome del crocefisso-risorto strade inedite semplici e coraggiose in nome di quell’umanesimo integrale di cui siamo indegnamente portatori.
Preghiamo incessantemente e pensiamo con coraggio e confrontiamoci con stima reciproca in modo da arrivare all’incontro con il card Montenegro con scelte di vita che i singoli, le famiglie, le associazioni e le parrocchie hanno maturato e possono portarle a quell’incontro come piccolo dono dovuto a migliaia di fratelli e sorelle”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here