Tornano le Messe nelle chiese con la partecipazione dei fedeli

0
257

Tornano le celebrazioni eucaristiche in chiesa con i fedeli. Lo hanno stabilito i vescovi delle Marche riuniti questa mattina a Loreto. A seguito delle decisioni delle competenti autorità civili – si legge in una nota – i vescovi delle Marche dispongono la ripresa delle celebrazioni liturgiche e delle consuete attività pastorali a partire dalle ore 00:01 di domani 1 marzo.  Confermano le prudenziali norme Igienico sanitarie già adottate. I Vescovi, mentre ringraziano quanti con dedizione lavorano al servizio dei cittadini in questa emergenza, invitano i fedeli a vivere alla luce del Vangelo questo tempo quaresimale. Riuniti nella basilica di Loreto invocano la protezione della Vergine Lauretana per l’intera comunità regionale.

Santa Casa di Loreto

La Delegazione Pontificia per la Santa Casa e la Prelatura territoriale di Loreto, secondo la decisione presa dalla Conferenza Episcopale Marchigiana, comunicano la ripresa delle celebrazioni liturgiche e delle consuete attività pastorali nella Basilica della Santa Casa e nelle Parrocchie a partire dalle ore 00.00 di domani 1 marzo 2020, confermando le prudenziali norme igienico-sanitarie già adottate. 

La Delegazione Pontificia informa inoltre che è confermato l’incontro per il Quaresimale, previsto per il 3 marzo 2020 alle ore 21.00 nella Basilica della Santa Casa, mentre per tutti gli eventi legati al Giubileo Lauretano invita a consultare il sito www.jubilaeulauretanum.it.

Questa sera sarà l’Arcivescovo Delegato Pontificio, Mons. Fabio Dal Cin, a recitare in Santa Casa la preghiera del Rosario, trasmesso in diretta a partire dalle 21:00 sul canale Youtube “Santa Casa Loreto”.

I vescovi delle Marche, riunitisi questa mattina in Santa Casa, mentre ringraziano quanti con dedizione lavorano al servizio dei cittadini in questa emergenza, invitano i fedeli a vivere alla luce del Vangelo questo tempo quaresimale. Insieme hanno invocato la protezione della Vergine di Loreto per tutte le persone e le famiglie marchigiane. 

Loreto 29 febbraio 2020

Rispondi