Terrorismo, aumentati i controlli nei porti di Fano e Pesaro

0
1936

PESARO – Un’intensificazione dell’attività di controllo nelle zone più degradate dei maggiori Comuni della Provincia, soprattutto per quel che riguarda la presenza di extracomunitari, in particolare nell’area ‘Urbino 2′. E’ una delle questioni affrontate nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica di Pesaro, presieduto dal prefetto Luigi Pizzi, convocato dopo i fatti di Parigi. Per quanto concerne i porti di Pesaro e di Fano, sono già state intensificate le ronde da parte della Guardia Costiera. Riguardo ai Centri culturali islamici della provincia, il Comitato ha preso atto che “sussiste, da tempo, una piena collaborazione tra i responsabili dei Centri e le forze di polizia, finalizzata a individuare prontamente soggetti che potrebbero anche soltanto far ipotizzare simpatie o forme di fiancheggiamento con gruppi terroristici di matrice islamica”. Sarà comunque rafforzata l’attività informativa, anche nei confronti dei lavoratori extracomunitari che occasionalmente svolgono la propria attività nel settore agricolo o forestale. Sinora non sono emersi elementi o segnali circa “iniziative o atti criminosi di tipo terroristico”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here