Stangata Tari: replicano Massimo Seri e Sara Cucchiarini

0
158

FANO – Stangata Tari: le parole del primo cittadino di Fano, Massimo Seri e di Sara Cucchiarini, Assessora alle Finanze: “In merito alle cartelle Tari emesse ad ottobre 2020 (le ultima dell’attività accertativa iniziata nel 2018 tramite il concessionario Andreani Tributi, vincitore della gara bandita nel dicembre 2019), l’Amministrazione rassicura che l’attività del concessionario è monitorata dall’Ufficio tributi comunale e precisa che il percorso circa l’attività accertativa è stato condiviso sin dall’inizio con tutte le Associazioni di categoria, illustrando i puntuali metodi di rilevazione attraverso i sopralluoghi che si sarebbero andati ad eseguire nelle singole aziende.

I sopralluoghi dettagliati, al fine dell’individuazione delle specifiche aree produttive, sono stati effettuati alla presenza dei proprietari delle aziende e solo quando non c’è stata la disponibilità dei proprietari ad essere presenti (4-5 casi in tutto) si è proceduto tramite accertamenti induttivi con l’ausilio delle piantine catastali.

L’amministrazione tramite i propri uffici è disponibile per qualsiasi confronto per approfondire e capire ogni specifica situazione: siamo sempre disponibili ad incontrare tutte le associazioni di categoria sia singolarmente che collegialmente e ad analizzare anche insieme a loro e ai propri consulenti ogni caso specifico con ogni azienda che ne fa richiesta.

Questa modalità di lavoro è quella che abbiamo adottato sin da subito e che stiamo coerentemente e correttamente portando avanti anche ora. Fare attività accertativa non è per le amministrazioni cosa discrezionale, di certo non popolare ne gratificante in certi casi, perchè la situazione economica generale è ben nota, motivo per cui il Comune di Fano ha destinato oltre 1 milione di euro dal proprio bilancio per contributi TARI e TOSAP post covid a favore delle attività produttive.

Abbiamo sempre vigilato e lo faremo anche ora affinché l’attività accertativa condotta dal concessionario avvenga nel modo più corretto, garantendo la rettifica di eventuali criticità laddove ce ne fossero. In ragione di ciò martedì 13 ottobre l’Amministrazione ha convocato, nuovamente, tutte le associazioni di categoria per ogni ulteriore ed utile confronto sul tema.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here