Rogo Porto Ancona: sequestro parziale del capannone ex Tubimar

0
81

ANCONA – È stato notificato nel pomeriggio di ieri all’Autorita portuale di sistema del Medio Adriatico un sequestro parziale del capannone ex Tubimar, al porto di Ancona, dove nella notte tra il 15 e il 16 settembre è divampato un vasto incendio. Il sequestro, eseguito da vigili del fuoco e dai carabinieri del Noe, soltanto alla parte data in concessione alla ditta Frittelli. Il motivo del provvedimento pare non sia stato specificato, ma dovrebbe essere finalizzato a capire se il rogo sia partito da lì e per quali cause. La Procura aveva aperto un fascicolo di indagine senza escludere nessuna ipotesi, dal guasto al dolo. Intano sono arrivati altri esiti delle analisi dell’Arpam su campioni di aria: riscontrate tracce di metalli, idrocarburi policiclici aromatici e sostanze organiche volatili, ma sotto i livelli di tossicità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here