Rifiuti, M5S Fano: “Cambiamo ora, non dopo il Covid-19”

Rifiuti, M5S Fano: “Cambiamo ora, non dopo il Covid-19”
Tempo di lettura: < 1 minuto

FANO – “Ci giungono sempre più numerose, da parte degli addetti ai lavori e da molti cittadini, continue segnalazioni (vedi foto) su sacchi di rifiuti abbandonati vicino alle isole ecologiche o pieni di materiali di scarto ed elettronici.
Spesso si sente dire che cambieremo dopo l’esperienza del Covid19, ma forse è bene farlo già da oggi. La scelta della civiltà va realizzata sempre, soprattutto ora.
Per questo vorremmo lanciare due appelli. Il primo ai nostri concittadini. Non abbandoniamo rifiuti dentro sacchi neri pieni di ingombranti o rifiuti pericolosi perchè non li vogliamo tenere a casa, visto anche l’impossibilità momentanea di accedere al centro raccolta o al servizio di ritiro ingombranti. Rispettiamo noi stessi e l’ambiente.
E un appello ad Aset: aumentate i controlli per l’indifferenziato e proponete l’utilizzo di sacchi semitrasparenti e non quelli neri (a meno di esigenze personali) dove ci si può infilare di tutto e di più. E, come promesso da Reginelli, in consiglio comunale, attuate entro il 2020 la sperimentazione di tariffazione puntuale in alcuni quartieri, affinchè chi produce meno rifiuti e li differenzia al meglio possa pagare una minor bolletta. Sarebbe un modo diverso per guardare anche al futuro, dopo il Covid19”.

Francesco Panaroni
Marta Ruggeri
Tommaso Mazzanti

Condividi:
  1. gli sciacalli e gli imbecilli approfittano di tutto ..avete una cantina ? lasciate lì fino a che non riprenderà tutto normale ..e per la differenziata a due passi da casa potete farla ..La verità è che questi incivili lo erano anche prima escono a fare la corsetta ,ma non ha gettare carta e plastica …

    Rispondi

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com