Rendere accessibili ai disabili i parchi e le riserve naturali: approvata la proposta di legge di Talè

0
138

ANCONA – Rendere accessibili ai disabili motori i parchi nazionali e regionali e le riserve naturali delle Marche. La proposta di legge di Federico Talè che mira a garantire questo risultato, dopo aver ottenuto il via libera in termini di copertura finanziaria è stata approvata all’unanimità dalla Commissione Ambiente e Paesaggio ed ora le manca soltanto il varo finale da parte dell’Assemblea legislativa, atteso in una delle prossime sedute. “Sono contento del voto unanime espresso dalla Terza Commissione – dichiara il consigliere di Italia Viva – e ringrazio tutti i suoi componenti. Quando un progetto normativo a cui si è lavorato arriva alle battute finali è sempre motivo di soddisfazione e per me in questa circostanza lo è in modo particolare, perché andiamo a fare qualcosa di utile per i nostri ragazzi e adulti disabili”. “L’obiettivo – spiega Talè – è consentire a chi fa uso della carrozzina, o ha una ridotta capacità motoria, di percorrere i sentieri nella natura abitualmente fruiti dagli escursionisti. Anche in questo modo, infatti, si può contribuire ad abbattere le odiose barriere che costringono le persone diversamente abili a tante rinunce quotidiane e si va nella direzione di una società e di un turismo senza limiti e pregiudizi. Nella redazione di questo testo di legge – aggiunge il consigliere – ho raccolto i preziosi consigli di Eleonora Goio, scrittrice di origine trentina che risiede da diversi anni a Terre Roveresche, impegnata in numerosi progetti legati alla disabilità. La sua determinazione e certe frasi contenute nei suoi libri che inducono ognuno di noi, anche nei momenti più grigi, a scoprire le proprie infinite energie, sono un importante messaggio di forza e un’esortazione a fare il massimo per sé e per gli altri”. “E’ vero – conferma la Goio -, ho contattato Talè illustrandogli la mia idea di montagna condivisa e lui l’ha tradotta in linguaggio normativo. Lo ringrazio per quello che ha fatto e sono felice che l’iter sia arrivato alle fasi finali”. In sintesi, il disegno di legge sostiene la realizzazione di sentieri accessibili ai disabili motori e l’acquisto da parte degli enti di gestione dei parchi e delle riserve naturali di speciali carrozzelle da fuoristrada (le cosiddette joelette); promuove la realizzazione di iniziative volte ad implementare la fruizione dei percorsi escursionistici da parte dei disabili e un’adeguata formazione degli accompagnatori su joelette.

 

Rispondi