Profughi in arrivo a Saltara, M5S: “Il silenzio per non influire sulle elezioni”

0
1145

SALTARA – “Il 20 maggio ci è giunta notizia ufficiosa da fonte più che attendibile (il Sindaco) dell’imminente arrivo di 20 profughi nel nostro comune, che verranno accolti in una casa di proprietà privata. Sondando un po’ in giro ci siamo resi conto che i cittadini sono all’oscuro del fatto. Crediamo che sia alquanto discutibile che qualcuno (privato, cooperativa) tragga un qualche vantaggio economico (sia pure lecito) da operazioni che poi incideranno sulla qualità della vita di tutti i cittadini. Chi ha la responsabilità politica di questo signorsí detto al Prefetto, dovrebbe avere poi gli attributi per renderne edotti i cittadini PRIMA DELLE ELEZIONI! Questo, anche se la legge non vincola a farlo, almeno come obbligo morale nei confronti di chi ha dato a lui il voto! O prima delle elezioni vanno bene solo promesse e cose belle? Ci siamo finora astenuti dal diffondere la notizia per non tradire la fiducia di chi ci ha comunicato l’informazione in via confidenziale ma la notizia è ormai sulla bocca di tutti e siamo qui a sottolineare che forse sarebbe stato più encomiabile da parte di chi ha detto si , comunicarlo 10 minuti prima, non dico alla popolazione ma almeno all’organo che la rappresenta, ovvero il Consiglio Comunale che si era appena concluso! Ma a quanto pare a Saltara funziona così… Forse la scelta di tacere è stata dettata da una volontà di non voler influire (in positivo o in negativo dipende da come la pensa l’elettore) sulla scelta che i cittadini esprimeranno domenica prossima nell’urna! Di sicuro tacere su determinate decisioni e non informare i cittadini, indipendentemente da come la pensino sull’argomento non ricambia la fiducia tanto decantata in campagna elettorale…”.

Movimento Cinque Stelle Saltara

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here