Primo incontro con la stampa per la Giunta Serfilippi: al centro lungomare Sassonia e Biblioteca Federiciana

0
131

FANO – Primo appuntamento con la stampa per la giunta guidata dal sindaco Serfilippi che ha subito messo nel mirino i lavori sul lungomare di Sassonia. “Abbiamo ereditato una situazione molto più complicata di quella che ci era stata paventata – ha premesso Serfilippi -. Un cantiere che resterà aperto per tutta l’estate, finalità di intervento che devono essere riviste, ma soprattutto pieno errori di valutazione da parte di chi ci ha preceduto. Ho voluto fare un sopralluogo la scorsa settimana e facendo un calcolo abbastanza aderente alla realtà, posso confermare che prima di ottobre non sarà completato”. L’assessore ai Lavori Pubblici Gianluca Ilari è entrato nelle questione tecniche: “Affinché venga garantita l’adeguata sicurezza, abbiamo stabilito di riaprire la passeggiata di Sassonia entro la fine della prossima settimana. Questa era una priorità su cui occorreva intervenire con urgenza. In questo modo eviteremo che le persone, ma soprattutto i disabili e le carrozzine transitino su Viale Adriatico senza una protezione e una regolamentazione. Verrà predisposto il levocell sul lato di Bagni Maurizio concedendo ai pedoni e ai turisti la possibilità di ammirare la suggestione della vista mare da una prospettiva affascinante e allo stesso modo elimineremo il pericoloso dislivello presente nella ‘terrazza’. Delimiteremo poi i confini con gli stabilimenti balneari attraverso delle strutture esteticamente apprezzabili,”. Tenuto conto che si sta entrando nel cuore della stagione, in accordo con gli operatori si è deciso di “bloccare il cantiere in prossimità dei Bagni Peppe per riprendere i lavori a metà settembre – ha continuato Ilari – che si concluderanno in concomitanza al completamento del giardinetto della piazza che doveva essere realizzato prima di inizio estate. Modificheremo l’assetto nella sezione finale di Viale Battisti in coincidenza dei ristoranti Cile’s e Botanic con la previsione di un nuovo assetto che tenga conto della viabilità e del transito delle imbarcazioni. Lo faremo concertandolo con gli operatori economici per una piena e totale condivisione come fatto con Piazza Costa”. Serfilippi si è spostato poi sul capitolo legato alla nuova Biblioteca Federiciana. La giunta ha deciso di procedere con la pubblicazione dell’avviso pubblico per intercettare le risorse necessarie a realizzare l’opera. “Il bando, in parte predisposto dalla vecchia giunta, non è mai stato pubblicato dai precedenti amministratori per paura di non ricevere i finanziamenti da parte dei privati – ha spiegato Serfilippi -. E’ opportuno rimarcare con chiarezza e sincerità che la precedente amministrazione non ha previsto nemmeno un euro. Un investimento fondamentale per la città di cui se ne parla da anni, lasciato come una scatola vuota dalla giunta Seri. Stiamo parlando di un importo di 10 milioni e mezzo di euro, di cui 2 milioni e mezzo da fondi PNRR ma con la scadenza prevista al 30 giugno 2026 per il completamento e l’inaugurazione dell’opera. Ora dobbiamo correre tanto che usciremo entro la settimana prossima con l’avviso pubblico così da agganciare eventuali sponsorizzazioni sfruttando anche il il prestigio dell’Archistar Cucinella che ha curato la progettazione. Questo è per noi un progetto strategico, purtroppo dobbiamo fare i conti con il fatto che ad oggi non ci sono le risorse per realizzarlo. Debbo sentitamente ringraziare il Cavaliere Corrado Montanari che si è fatto carico del progetto esecutivo dimostrando ancora una volta il bene che prova per la città di Fano”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here