Prefettura: altre 37 violazioni. Arrivate 515 richieste di prosecuzione attività aziende

0
172

PESARO – Alla data del 31 marzo sono state registrate in arrivo alla Prefettura di Pesaro e Urbino 515 comunicazioni e richieste di autorizzazione alla prosecuzione dell’attività da parte di imprese aventi sede o unità produttive nel territorio provinciale.

132 di esse sono già state esaminate dal Gruppo di lavoro istituto presso la Prefettura, che si avvale del prezioso supporto del Comando provinciale della Guardia di Finanza e, per talune comunicazioni, anche del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco. Di grande utilità si sta rivelando altresì l’apporto collaborativo degli Uffici della Camera di Commercio.

Parallelamente sono stati attivati dalla Prefettura proficui momenti di confronto e di informazione con le Organizzazioni Sindacali territoriali e con le Associazioni di categoria sulle linee interpretative e sui criteri seguiti ai fini della valutazione delle comunicazioni.

A breve saranno effettuati controlli e verifiche presso le singole aziende.

Prosegue intanto l’attività di controllo sull’osservanza delle misure di contrasto e contenimento della diffusione del virus COVID-19 nel territorio di questa provincia Sono stati 887 i controlli effettuati nella giornata di ieri, 31 marzo, per la verifica sull’osservanza del divieto di spostamento previsto dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e contestate 37 violazioni.

Sempre nella giornata di ieri sono stati compiuti 427 controlli alle attività commerciali senza alcuna contestazione di illeciti.

Rispondi