Pino Insegno è il nuovo sindaco de “Il Paese dei Balocchi”

0
49

FANO  «Eccomi: attenzione, eh. Preparatevi, perché il 17 agosto sarò io il nuovo sindaco del Paese dei Balocchi». È scherzoso il saluto in video di Pino Insegno, il primo cittadino della diciannovesima edizione. «Insegno è un apprezzato uomo di spettacolo – afferma Michele Brocchini, il presidente dell’associazione Paese dei Balocchi – che a questa sua caratteristica abbina una sensibilità vicina allo spirito della manifestazione. Ho avuto la possibilità di conoscerlo grazie alla comune amicizia con il cantante Toni Bungaro, un artista molto caro al Paese dei Balocchi, che l’anno scorso ha portato a Fano il diciottesimo sindaco, Luca Barbarossa».

Pino Insegno è quel che si dice un artista poliedrico, a tutto tondo: comico che arriva al successo come componente della Premiata Ditta, si afferma poi anche come attore, conduttore radiofonico e televisivo, doppiatore e direttore di doppiaggio. E a proposito di doppiaggio, vale la pena ricordare che Insegno ha dato voce a vari personaggi di cartoni animati (Boe Szyslak e Ned Flanders in I Simpson, per esempio) oltre che ad attori come Viggo Mortensen (Aragorn nel Signore degli anelli), Jamie Foxx nei film Ray di Taylor Hackford e Django Unchained di Quentin Tarantino, Brad Pitt in L’esercito delle 12 scimmie e tanti altri.

«Staremo insieme: piccoli, grandi e medi», prosegue Insegno, concludendo il video con una promessa: «Passeremo delle belle ore insieme. Vi abbraccio tutti, non vedo l’ora». La nomina è stata annunciata mercoledì scorso durante lo spettacolo del giornalista Luca Pagliari sulla straordinaria operazione di salvataggio compiuta tra i ghiacci dell’Antartide, nella seconda decade del XX secolo, dall’esploratore britannico Ernest Shackleton. Un appuntamento che rientrava nel cartellone di FuoriPaese, antipasto del festival che quest’anno si svolgerà dal 17 al 20 agosto prossimi. Ma Il Paese dei Balocchi 2023 promette altre interessanti novità, come ha anticipato il presidente Brocchini: «Il 20 agosto il coro Una scuola tra le note, della primaria di Bellocchi, presenterà lo spettacolo Lo voglio chiamar Pinocchio. Dirige il maestro Giorgio Caselli, testo e regia di Sandro Fabiani. Coinvolta l’orchestra giovanile Mosaico Musicale. Il programma prevede inoltre artisti di strada, nazionali e internazionali, laboratori, concerti. Non mancherà il gran finale con lo spettacolo pirotecnico e musicale in collaborazione con Alcmena Multimedia Show».

www.bellocchi.orgfano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here