Piazza Marcolini sarà il primo cantiere che verrà inaugurato nel 2024: il punto sui lavori

0
37

FANO – “Piazza Marcolini sarà il primo cantiere che inaugureremo nel 2024”. L’assessore ai Lavori Pubblici Barbara Brunori fa il punto sul cronoprogramma della riqualificazione del salotto nel pieno centro storico di Fano, sottolineando come i lavori “stanno procedendo con velocità – continua Brunori – anche in relazione agli imprevisti che si sono palesati sul percorso dell’intervento. Le pavimentazioni di Via Appolloni e Via De Borgogelli sono state completate ed ora ci concentreremo sulla riqualificazione della Piazza Centrale: completeremo l’intervento della fontana dove è stato già predisposto sia il collegamento per la parte di illuminazione sia quello della parte idraulica. Successivamente, collegheremo tutto l’impianto alla stele montando nel sottofondo una guaina e nella parte alta una cordolatura dove verrà applicata una sistema di luci per offrire questo effetto di sospensione della fontana. Andremo poi a sistemare il verde con le aiuole che saranno rinverdite con trifoglio e delle margherite con l’obiettivo di dare un senso di delicatezza in quello che è uno spazio d’arte”.

L’illuminazione sarà un tratto distintivo nella valorizzazione di questo luogo con le luci a led nella parte bassa della piazza che renderanno suggestivo e caldo il contesto così come sarà rilevante e scenica l’illuminazione radente su Palazzo Marcolini dove però c’è stato un imprevisto.

“Infatti, la ditta, che per fine dicembre ci doveva consegnare i sistemi a led, ci ha comunicato la propria indisponibilità a fornirceli, quindi, con rapidità, abbiamo dirottato la scelta su altri dispositivi che fossero compatibili le prescrizioni che ci ha indicato la Soprintendenza in quanto si tratta di un bene monumentale dove non può essere intaccato il proprio valore storico. Mi sento di dire che per febbraio dovrebbe esserci la consegna del cantiere, tempi che si sono leggermente allungati a causa di situazioni che hanno ritardato il cronoprogramma. Un altro intervento completato e un’altra opera che mette in rilasso la bellezza della città”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here