Pediatria: Lorenzo Tartagni è il nuovo direttore degli ospedali di Pesaro e Fano

0
105

FANO – L’Unità operativa di Pediatria degli ospedali di Pesaro e Fano ha un nuovo primario: il Dr. Lorenzo Tartagni ha preso oggi servizio, dopo la nomina deliberata lo scorso 16 dicembre dal commissario straordinario dell’AST di  Pesaro Urbino Dr.ssa Maria Capalbo.  

Classe 1967, Laureato con Lode in Medicina e Chirurgia nel 1993 presso l’Università degli Studi di Bologna, il Dr.  Tartagni ha conseguito la specializzazione in Pediatria presso l’Università di Ferrara, con indirizzo in Neonatologia  e Patologia Neonatale.  

Professionista molto conosciuto e stimato, dal 1999 ha prestato servizio presso l’ospedale San Salvatore di Pesaro prima ed, in seguito, al Santa Croce di Fano, dove ha potuto maturare una vasta esperienza professionale in  molteplici campi della Pediatria, divenendo responsabile dell’ambulatorio di Neonatologia ed Ecografia  Neonatale. E’ stato membro del Gruppo di Medicina Perinatale del Dipartimento Materno Infantile dal 2004 al  2015, Consigliere Regionale SIP (Società Italiana di Pediatria), nonchè membro Effettivo della Commissione  Regionale Appropriatezza Terapeutica (CRAT) della Regione Marche.  

Da dicembre 2018 ha proseguito il suo percorso professionale come Pediatra di Libera Scelta, portando la sua  pluriennale esperienza presso l’ASUR Area Vasta 2 nella Provincia di Ancona, diventando un punto di riferimento  anche in ambito territoriale, soprattutto nell’area di Senigallia.  

La sua nomina in qualità di Direttore rappresenta una sfida cruciale per creare quel percorso di integrazione tra  ospedale e territorio nell’area materno infantile su cui la Regione Marche sta investendo e che la riforma di  riorganizzazione della Sanità regionale incarna perfettamente.  

“Il percorso di raccordo tra ospedale e territorio ha già preso avvio – ha dichiarato il commissario straordinario  Dr.ssa Maria Capalbo – il Dr. Tartagni è già al lavoro con la Dr.ssa Lanfranchi dell’ospedale di Urbino per condividere e mettere a sistema i percorsi ospedalieri e territoriali della Provincia, nell’ottica di una gestione assistenziale integrata che abbia un’interfaccia continua e programmata per lo scambio di informazioni cliniche,  familiari e sociali e che inizi già durante la fase di degenza per poi proseguire durante l’eventuale follow up, per un miglioramento dell’assistenza erogata e del necessario sostegno alle famiglie. La vasta conoscenza del Dr. Tartagni sia dei percorsi ospedalieri che territoriali sarà il punto di raccordo per consentire questa necessaria integrazione; a lui vanno i miei migliori auguri di buon lavoro per il nuovo incarico”.  

Numerosi sono i progetti in cantiere e l’inserimento di nuove risorse professionali, per una disciplina, come quella della pediatria, che più soffre della carenza di specialisti: a dicembre sono stati assunti due nuovi pediatri ed entro  il mese di marzo prenderà servizio un altro dirigente medico.  

“La Pediatria ha bisogno di essere rivista in un’ottica di rete territoriale – sono state le parole dell’Assessore alla Sanità Filippo Saltamartini, che si è congratulato con il Dr. Tartagni per il nuovo incarico – il frazionamento attuale  tra reparti ospedalieri, pediatri di libera scelta e strutture territoriali va superato, a favore della costruzione di una rete integrata e condivisa che assicuri un’adeguata gestione dei pazienti più piccoli, ne definisca i percorsi  assistenziali individuando le modalità organizzative più appropriate per la totale presa in carico dei pazienti, con  conseguente miglioramento dell’assistenza erogata ed un minor carico assistenziale per le famiglie. Con la riforma della Sanità e la costituzione delle AST abbiamo dato avvio a questo importante percorso, che rappresenterà la solida base d’innesto per gli interventi attuali e futuri”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here