Passaggi Festival il 20 giugno prosegue con Antonella Viola, Giampiero Mughini, ‘Le Coliche’ e tanti altri

0
136

FANO  – Il presente rivoluzionato dalla pandemia e poi le storie individuali e le memorie di un Paese, tra spirito critico ed ironia, alla ricerca di un equilibrio con gli altri e con il mondo: è il racconto della terza giornata di Passaggi Festival, evento dedicato alla saggistica diretto da Giovanni Belfiori in corso a Fano, nelle Marche fino al 25 giugno.

Due i protagonisti della rassegna “Libri in piazza”: la prima sarà la nota immunologa Antonella Viola che presenterà il libro “Danzare nella tempesta. Viaggio nella fragile perfezione del sistema immunitario” (Feltrinelli). Una vera e propria guida per capire la razionalità che muove il nostro organismo, la sua capacità di adattarsi e di rispondere agli attacchi esterni e la lezione che sa trasmetterci: come nessuno di noi possa prescindere dagli altri e dall’ambiente in cui vive. A dialogare con l’autrice sarà la giornalista Alessandra Longo (ore 21 – piazza XX settembre). La serata proseguirà con Giampiero Mughini che presenterà “Nuovo dizionario sentimentale. Delusioni, sconfitte e passioni di una vita” (Marsilio), un racconto senza censure – all’insegna del politicamente scorretto – della propria storia personale e di quella di un intero Paese, tra miti e rabbia, amori e disamori di generazioni di italiani. L’autore converserà con Elisabetta Stefanelli, capo redattrice cultura agenzia Ansa (ore 22 Piazza XX Settembre).

Continuano gli appuntamenti della rassegna Fuori Passaggi dedicata agli appassionati di musica e social: sul palco del Pincio saliranno “Le Coliche”, il duo costituito dai fratelli Claudio e Fabrizio Colica, vere e proprie star del web con milioni e milioni di visualizzazioni, che converseranno con la radio speaker Ivana Stjepanovic sul loro libro “Come il mal di pancia (ore 21.00 – Pincio). La storia vera di due fratelli per sbaglio” (Mondadori Electa). Un diario tragicomico della vita dei due protagonisti, raccontato in modo ironico e pungente, per far ridere, certo, ma anche per riflettere su cosa vuol dire essere fratelli.

La poesia trova il suo spazio d’elezione nella bella cornice della ex chiesa di San Francesco dove alle 21 si inaugura la rassegna “Passaggi diVersi” con Fabio Pusterla che presenta ‘Cenere, o Terra’ (Marcos y Marcos) e ‘Truganini’ (L’arcolaio). L’autore converserà con il poeta e redattore della rivista VersoDove Fabrizio Lombardo.

Domenica 20 giugno sarà anche la giornata dedicata alla scoperta della città che dal 2013 ospita il Festival, grazie al tour condotto dalla guida turistica abilitata dalla Regione Marche Manuela Palmucci. “Fano ai tempi di Dante Alighieri” partirà alle 18.00 dall’Arco d’Augusto, in centro storico. Fano è citata due volte nella Divina Commedia con ben tre personaggi appartenenti alle famiglie Del Cassero e Da Carignano. Il percorso proposto porterà i visitatori a contestualizzare tali personaggi all’interno della città. Prenotazione obbligatoria al numero 346.6701612 -anche tramite whatsapp- o all’indirizzo lelaste@gmail.com (costo 10 euro).

Fino al 25 luglio sarà possibile visitare le mostre a cura di Paola Gennari che espongono i lavori di Bruno Bozzetto e Giorgio Valentini (Memoteca Montanari), le immagini della mostra fotografica a cura di Centrale Fotografia (Centraledicola) e le opere lavorate a ricamo a mano e merletto su tela di Ilaria Margutti (Enoteca Terra).

Ai Giardini Leopardi proseguono i laboratori didattici sull’economia circolare “Rifiuta il rifiuto: ricicla e riusa” (dalle 17.00) promossi dai Centri di Educazione Ambientale (CEA).

Il programma è online su www.passaggifestival.it e l’ingresso agli eventi è gratuito. I posti non occupati all’inizio di ogni evento saranno immediatamente riassegnati al pubblico che si presenterà agli ingressi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here