Paolini (Lega Nord): “Ospedale e ultimatum: Seri dimostri con i fatti se ama Fano”

0
957

FANO – “Il sindaco Seri è persona per bene, come sanno tutti. Ma è anche persona che non può non sapere che il PD a guida Renzi – e, localmente, Ricci e Ceriscioli – è come quei Pesci Siluro Giganti, che ingoiano tutto ciò che gli arriva a tiro. Basta vedere quel che stanno facendo con Mombaroccio, dove hanno fatto, in pochi giorni, una legge regionale “ad paesem” per “asfaltarli” meglio e con tutti i crismi di legge !! Mentre, con tutti i suoi difetti, il “vecchio” PCI-PDS-DS aveva capacità di mediazione, sapeva “fare politica” in senso nobile, il PD Renziano ti dice “Stai sereno” solo per pugnalarti meglio alle spalle.
Tutti quelli che ne capiscono un po’ di politica, sanno che, se non si fa nulla di davvero forte, l’ospedale unico verrà fatto a Muraglia e quello di Fano, come altri, verrà “asfaltato”. Gli sponsor politici di Ceriscioli non lo hanno messo li solo perché ha un bel sorriso.

E’ parimenti evidente, a chi guarda le cose con la dovuta prospettiva, che Pesaro e il PD stanno ammazzando Fano e molti altri centri più piccoli. Lo fanno da 20 anni almeno, con un processo lento, ma costante. C’è una evidente regìa politica, dietro, decisa molto probabilmente all’interno del potentissimo PD Pesarese, ottimamente collegato sotto il profilo “relazionale” con i veri centri del potere politico ed economico “rosso”. Ai Fanesi da qualche posto, qualche nomina, qualche strapuntino…ma non il potere vedo di decidere sulle cose che contano!

Se fate l’elenco delle cose che Pesaro ha acquisito e Fano ha perduto negli ultimi 20 anni…..avrete due liste in cui i segni più stanno tutti da una parte e i meno dall’altra… Il sindaco Seri dice che “non si fa imporre le decisioni da altri”. Bene, lo prendiamo in parola. Allora lo informo che stiamo preparando una cosina molto interessante e dirompente in tema, una cosa in cui si vedrà chi sta dalla parte di Fano e chi, invece, è pronto a barattare la sopravvivenza stessa della città come entità autonoma ed economicamente e socialmente viva, con qualche posticino o prebenduccia.

Chiedo dunque a Seri: “Sindaco, sei disposto a dimetterti e a collaborare con le attuali opposizioni per riconquistare, a maggio, Fano, se il partito di Renzi, Ricci e Ceriscioli non ci garantiranno, pubblicamente che se si farà l’ospedale unico questo sarà in territorio fanese, (penso, ad esempio, all’area ex-zuccherificio…), a titolo di doveroso risarcimento alla città, e a parziale ristoro di tutto quello che ci è stato tolto negli ultimi 20 anni : tribunale, scuole, piscina, palazzetto, fermate di treni, caserma, porto, aeroporto sempre senza pista in cemento, zuccherificio, la Fano-Grosseto, Marotta, la circonvallazione, risorse per il turismo e lo sviluppo e tanto altro ancora??”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here