Padre, figlia ed ex candidato sindaco in manette per spaccio di cocaina

Padre, figlia ed ex candidato sindaco in manette per spaccio di cocaina

PESARO – C’è anche l’ex candidato sindaco della lista civica Pesaro in movimento Cristiano Sambuchi, titolare di uno studio di infortunistica, tra le tre persone arrestate dalla polizia di Pesaro con l’accusa di spaccio di cocaina. L’operazione ha stroncato un traffico di droga proveniente da Milano a capo del quale ci sarebbe stata una trentaduenne nata a Torino e residente a Pesaro, Giada Ritrovato, arrestata insieme al padre, Giovanni Ritrovato, 60 anni, al rientro da un viaggio nel capoluogo lombardo. La donna aveva con sé in auto della cocaina, e altri 100 grammi della stessa sostanza sono stati rinvenuti insieme a un bilancino di precisione e materiale da taglio nella sua abitazione. Sambuchi, 42 anni, avrebbe tenuto la contabilità dell’attività illegale. Secondo la polizia, Giada Ritrovato andava a Milano due volte a settimana, per rifornirsi di 50-100 grammi di cocaina alla volta. I due uomini sono stati rinchiusi in carcere, lei ha invece ottenuto gli arresti domiciliari vista la tenera età dei figli. (ANSA).

Condividi:
  1. Certo che si candida della bella gente… che degrado, che schifo …

    Rispondi

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com