Operazione ‘Damasco’, Pollegioni (FdI-AN): “Silenzio assordante dell’assessore alla Legalità”

2
1493

FANO – “Grazie all’operazione denominata Damasco i Carabinieri hanno sgominato una banda di criminali organizzati di stampo mafioso. Certo fa una certa paura pensare che la Mafia, spesso pensata come fenomeno del Sud Italia, arrivi a lambire con i suoi tentacoli la Regione Marche e la nostra città di Fano.
Infatti l’Operazione Damasco è segno della professionalità e dell’efficienza dell’Arma dei Carabinieri della Città della Fortuna. Il Comandante Falcucci ha guidato i suoi uomini in una brillante operazione segno che la nostra realtà può contare su professionisti delle Forze dell’Ordine pronti ad intervenire e a sradicare le pericolose radici della criminalità organizzata.
Oltre a ringraziare il Capitano Alfonso Falcucci non posso non ricordare un altro protagonista di questa operazione, Amerigo Di Pirro, Comandante del Reparto Operativo dei Carabinieri di Ancona con il quale ho condiviso cinque anni della mia vita lavorativa nella Benemerita.
Visto il clamore e l’importanza dell’Operazione Damasco, dove è coinvolta anche Fano mi sarei aspettato attestati e dichiarazioni di stima da parte dello pseudo Assessore alla Legalità Mascarin.
Infatti Mascarin è molto attivo a pubblicizzare la sua immagine in iniziative riguardanti la lotta alla Mafia (recentemente ha partecipato a Fano ad un convegno con Libera ed è pure apparso sul TG3 Regionale sui beni confiscati alla Mafia) ma non essendo Mascarin il primo attore di questa vicenda si è guardato bene dal lodare pubblicamente il lavoro delle Forze dell’Ordine ed in particolare dell’Arma dei Carabinieri.
Silenzio che il pseudo Assessore alla Legalità ha dimostrato anche quando l’Arma ha fatto irruzione nello stabile occupato illegalmente dal Grizzly gestendo in maniera egregia una situazione esplosiva.
Stesso silenzio quando si è paventato lo spostamento della Caserma dei Carabinieri nella parte meno adatta della ex Caserma Paolini. E silenzio quando a più riprese abbiamo chiesto maggiore Forze dell’Ordine nel nostro territorio. Insomma mi sembra di capire che all’Assessore piaccia più la legalità da copertina che il vero sostegno alle Forze dell’Ordine. Forse perché proviene da una cultura politica che vede nelle divise un problema piuttosto che un baluardo alla democrazia? Forse perché ancora ritiene come tanta sinistra radicale che nel G8 di Genova i criminali erano i Carabinieri e non i centri sociali che assediavano la città?
Rimane il fatto che il silenzio dell’Assessore alla pseudo Legalità è assordante chiedo quindi al Sindaco Seri di farsi portavoce di tanti cittadini che credono nelle Forze dell’Ordine e di encomiare pubblicamente l’Arma dei Carabinieri di Fano che ha fatto un lavoro eccellente ed è un patrimonio della nostra città. Forse i nostri amministratori non si rendono conto della portata regionale dell’operazione Damasco ed io sono qui a ricordargli come sia importante che le Istituzioni dimostrino concretamente e pubblicamente il sostegno alle Forze dell’Ordine per far sentire agli uomini in divisa la solidarietà della politica
Lo chiediamo al Sindaco Seri perché speriamo che la sua legalità sia a 360 gradi e non una pseudo legalità alla Mascarin”.

Stefano Pollegioni
Direttivo FDI-AN Fano
Responsabile provinciale Comparto Sicurezza FDI-AN

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here