Nuovi guard-rail in 14 punti della città: l’annuncio dell’assessore Brunori

0
241

FANO – Sono partiti questa settimana e dovranno terminare entro la fine di luglio gli interventi che riguardano la sostituzione e l’installazione di nuovi guard rail nel perimetro cittadino. Un progetto che va migliorare e rendere più sicura la circolazione stradale. In totale sono 14 le barriere di sicurezza che verranno posizionate nei punti più sensibili della città. I tratti viari interessati sono i seguenti: via Papiria nell’angolo con Via Turati, via Albert Einstein sull’attraversamento su Fosso Uscenti, strada Comunale Falcineto nell’attraversamento Fosso della Carrara, via Attilio Regolo e la strada comunale che unisce Carrara Alta a Ferretto. Si prosegue con strada comunale di Sant’Elia, strada Comunale Molino del Maltempo,  strada comunale di Centinarola, strada comunale nuova di Roccosambaccio, Via Papiria nell’attraversamento sul Canale Albani e strada comunale Petruccia. Infine, in zona mare la sostituzione riguarderà la Strada Adriatica Nord in Località Fosso Sejore e Via del Bersaglio nella congiunzione con Viale Ruggeri.

“Negli ultimi anni il considerevole aumento del traffico – precisa l’assessora al Decoro Urbano Barbara Brunori -, soprattutto quello pesante in alcuni tratti all’interno del territorio comunale, ha evidenziato numerose criticità sulla rete stradale. Da una ricognizione, è emerso che a seguito di incidenti stradali causati da ignoti, si è verificato il danneggiamento di numerosi guard-rail ”.

Nello specifico la riqualificazione complessiva, continua Brunori: “riguarderà appunto l’installazione di nuove porzioni di barriere di sicurezza, la ricostruzione delle superfici in calcestruzzo danneggiate, lo sfalcio della vegetazione, la sistemazione delle banchine stradali in prossimità degli incroci. Va precisato che nella sostituzione dei guard-rail nei pressi della zona mare, verrà utilizzato il corten, un acciaio particolare più resistente agli agenti atmosferici”, così da facilitare future attività di manutenzione ordinaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here