Nessuna traccia della donna scomparsa a Fermignano, in azione anche i sommozzatori di Bologna

0
2816

FERMIGNANO – Sono ripartite all’alba le ricerche di Renata Serafini, 54 anni, dispersa da due giorni nel Comune di Fermignano. L’ultimo avvistamento è stato a San Silvestro ed è proprio in questa frazione che si stanno concentrando le ricerche. Sul posto i carabinieri, la guardia di finanza, la protezione civile, il soccorso alpino, la croce rossa e i pompieri Urbino. In azione, lungo il fiume Metauro, anche il Nucleo sommozzatori del Comando dei vigili del fuoco di Bologna. L’ispezione, che ha dato esito negativo, si è incentrata a circa un km a nord e a sud rispetto al ponticello in cui è stata avvistata Renata l’ultima volta. La donna soffriva di problemi depressivi e anche un anno fa si era allontanata da casa. L’allarme era stato lanciato ieri su Facebook dal sindaco di Fermignano, Emanuele Feduzi, che in tarda mattinata ha raggiunto la squadra dei soccorsi. “Chiunque l’abbia vista nelle ultime ore – ha detto il primo cittadino – è pregato di contattare il 112 o il 115. Ogni informazione può essere utile alle ricerche”.

Rispondi