Mercoledì i vigili del fuoco del Conapo chiederanno ascolto ai Prefetti

12
2431

PESARO – Mercoledi 18 maggio i rappresentanti sindacali del Conapo chiederanno di essere ascoltati dal Prefetto di Pesaro e Urbino al quale chiederanno di farsi portavoce verso il governo del malessere dei Vigili del Fuoco dovuto al trattamento che ricevono dallo Stato. Una iniziativa simultanea in tutte le province d’Italia, fanno sapere dal sindacato.

“Rischiamo la vita come e più degli appartenenti agli altri Corpi dello Stato e siamo impiegati nel pronto intervento operativo dal giorno dell’ assunzione sino al giorno della pensione, un servizio usurante che non ha eguali nello Stato, eppure – spiega Leonardo Scudella (nella foto), segretario provinciale del Conapo – siamo il Corpo meno retribuito e non abbiamo le tutele previdenziali degli altri corpi, siamo veramente amareggiati dal disinteresse della politica nei nostri confronti”.

“I Vigili del Fuoco della provincia di Pesaro, come quelli di tutta Italia, sono stanchi di come vengono trattati e non chiedono privilegi ma pari dignita’ lavorativa con gli altri corpi. Vengano i politici a rischiare la vita al posto nostro” puntualizzano dal Conapo.

A tutto ciò vanno sommate le delicate questioni che riguardano l’annosa vicenda della nuova sede per i Vigili del Fuoco di Fano, che ormai si trascina da anni senza che se ne intraveda una soluzione a breve, e l’imminente apertura [24 ore su 24], del distaccamento di Macerata Feltria che, senza un adeguato aumento di organico a breve, rischia di mettere in difficoltà il dispositivo di soccorso per l’intera provincia”.

Segretario Provinciale
CONAPO Sindacato Autonomo
Vigili del Fuoco di Pesaro e Urbino

12 COMMENTS

Rispondi