Marche, 15enne uccisa per gelosia. Procura Macerata chiude indagini

0
717

Cameyi Mosammet, la 15enne bengalese scomparsa nel 2010 e le cui ossa furono trovate nel 2018 nei pressi dell’Hotel House di Porto Recanati, è stata uccisa per gelosia. E’ l’ipotesi della Procura della Repubblica di Macerata che ha inviato l’avviso di chiusura delle indagini per omicidio e occultamento di cadavere, riferiscono oggi i media locali. L’indagato Monir Kazi, ora 25enne, fidanzato della ragazza, ha da tempo lasciato l’Italia e si trova in Bangladesh, dove però non è stato rintracciato. Il 29 maggio 2010 Cameyi era uscita di casa, ad Ancona, per andare a trovare il fidanzato all’Hotel House di Porto Recanati (foto web), dove era arrivata per poi sparire nel nulla. Secondo gli inquirenti è stata uccisa dal fidanzato perché frequentava un altro ragazzo, di cui Kazi era geloso. Inutili sinora gli accertamenti per individuare l’indirizzo attuale del giovane bengalese, nonostante una rogatoria internazionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here