Maltempo: nelle Marche frazioni tutte raggiunte. Monitoraggio valanghe e corsi d’acqua

0
580

Sono state tutte raggiunte le frazioni dell’entroterra marchigiano rimaste isolate per la neve, ma restano ancora diverse strade da aprire. Le persone per giorni bloccate sono state comunque raggiunte, anche a piedi e con gli sci, dalla macchina dei soccorsi, che ha portato, dov’era stato richiesto, viveri e medicinali. Continua il monitoraggio per l’allerta valanghe e slavine (ieri la frazione di Pozza di Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno, era stata evacuata a causa dell’alto pericolo che una slavina potesse abbattersi sulla strada provinciale che conduce al paese) e dei fiumi. In tutta la regione ci sono 165 centraline per controllare l’innalzamento dei corsi d’acqua con il rischio di possibili esondazioni. Per quanto riguarda l’energia elettrica, ci sono ancora 5-600 utenze disalimentate. Il dato è riferito all’ultimo aggiornamento, di ieri sera. E’ probabile che nel frattempo i tecnici Enel ne abbiano riattivate altre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here